2544

Location
per eventi

11799

Sale
meeting

281

Agenzie
e servizi

9970

Articoli
e recensioni

Citazioni da meeting planner: 10 frasi celebri per chi organizza eventi

Citazioni da meeting planner: 10 frasi celebri per chi organizza eventi

C'è una citazione giusta per ogni occasione: saggi, poeti, grandi pensatori, uomini di successo regalano indistintamente perle di saggezza che passano alla storia e vengono utilizzate da intere generazioni, e in alcuni casi, nei "secoli dei secoli", come mantra. 

Ci sono citazioni che puntano a farci crescere l'autostima, persino oltre ogni misura, (Oscar Wilde diceva: Io sono così intelligente che a volte non capisco una sola parola di quello che sto dicendo), citazioni che ci aiutano a rimanere coi piedi per terra (Abraham Lincoln pare avesse detto per esempio che è meglio tacere con il rischio di essere considerato uno sciocco che parlare e dissipare ogni dubbio), o per quando si è innamorati, tristi, e ovviamente citazioni che riguardano il mondo del lavoro. 
 
Ecco allora che ci è venuto in mente di raccogliere in una specie di classifica quelle di qualche utilità per chi, di lavoro, organizza eventi. Ne abbiamo raccolte 10 con l'intezione di disegnare una specie di mappa di quello che significa essere meeting planner, tra abilità, conoscenze, carattere e professione. Perché a volte, è anche così che si scopre qualcosa di nuovo su di sé e sul proprio mestiere.
 

10 citazioni per il meeting planner

#1 Nessun uomo è un’isola. (John Donne)
Quello che intende il celebre poeta inglese metafisico è facilmente traducibile ai giorni nostri. E cioè che il gioco di squadra è tutto anche quando si organizza un evento. Scegliere i collaboratori e i partner giusti fa sempre la differenza e non può che essere così. E soprattutto non pensare di potere essere sufficienti a se stessi. Insomma, la squadra prima di tutto. E anche se c'è qualcuno che vi dirà che chi fa da sé fa per tre, è meglio credere che l'unione fa la forza.
 
#2 Ora la cosa più importante è il lavoro di squadra. Il che significa: fate tutto quello che vi dico. (Dal film "Galline in fuga")
Tessute le lodi del gioco di squadra, è anche importante ricordare che quando si organizza un evento serve una persona che sappia tutto, si ricordi tutto, abbia tutto sotto controllo. E quella persona è il meeting planner.
 
#3 Che tu creda di farcela o di non farcela, avrai comunque ragione. (Henry Ford) 
Un classico per ricordarsi che credere in sé stessi è l'anticamera del successo. Anche quando ci si sente in difficoltà, la tabella di marcia arranca e chi ci dovrebbe aiutare in realtà ci dà problemi non bisogna mollare, ma convincersi che il successo è comunque dietro l'angolo. Insomma, dai dai dai!
 
#4 Il successo è l'abilità di passare da un fallimento all'altro senza perdere il tuo entusiasmo. (Winston Churchill)
Come si può vedere, lo dice anche un grande della storia contemporanea: il successo non significa fare tutto alla perfezione sempre e comunque, anche perché non sarebbe umano. Meglio dunque, ogni volta che qualcosa va storto, prendere nota di cosa è successo, in cosa l'evento poteva essere migliore, perché è verissimo che dagli errori si impara.
 
#5 La maestria è raggiunta quando, nell'esecuzione, non si sbaglia, né si indugia. (Friedrich Nietzsche)
Ecco che la mappa di cui parlavamo all'inizio prende forma. Sì, perché questa citazione è solo apparentemente in contrasto con quella di Churchill. Non si sbaglia, non si indugia quando si è sicuri di sé, della propria professionalità e del proprio talento. Il tutto si traduce per il meeting planner nel prestare la massima attenzione nella fase di organizzazione di un evento, così da non trovarsi di fronte a imprevisti per cui non si era preparati. 
 
#6 La vita appartiene ai viventi, e chi vive deve essere preparato ai cambiamenti. (Johann Wolfgang Goethe)
Chi fa il meeting planner deve essere assolutamente consapevole di lavorare in un settore di estremo cambiamento, dove l'innovazione va a pari passo con la tecnologia, ma anche con nuovi scenari di comunicazione, marketing e creatività. Ignorare tutto ciò significherebbe appartenere al regno dei morti viventi.
 
#7 Se camminassimo solo nelle giornate di sole non raggiungeremmo mai la nostra destinazione. (Paulo Coehlo)
Scomodiamo il grande scrittore brasiliano per dire una cosa chiara e netta: fare il meeting planner richiede sacrificio. Giornate che sembrano interminabili, responsabilità e tanto tanto lavoro per un mestiere che se non si ama non si farebbe, lontano da quei luoghi comuni che (come raccontiamo nell'articolo "5 cose da non dire al meeting planner") vorrebbero fare credere che chi organizza eventi vive praticamente in vacanza, perché viaggia spesso e soggiorna in strutture di lusso.
 
#8 Voi conoscete il mio metodo: si basa sull’osservazione dei dettagli. (Sir Arthur Conan Doyle)
Noi lo diciamo sempre: organizzare eventi è una questione di dettagli, poiché tutto, ma proprio tutto, deve essere pianificato, studiato, organizzato. Persino il piano B, qualora il piano A fosse destinato a fallire. 
 
#9 Twitter non è una tecnologia. È una conversazione. E avviene che tu ci sia o no. (Charlene Li) 
Per chi non la conoscesse, Charlene Li insegna all'Harvard Business School ed è un'esperta mondiale di leadership. Approfittiamo di questa sua affermazione per ricordarci il ruolo importantissimo che hanno i social per amplificare l'eco di un evento, anche in ambito B2B. Dal live blogging all'engagement, sono tanti i modi di utilizzarli e il meeting planner deve tenersi costantemente aggiornato sulla materia (o chiedere a qualcuno di esperto). L'importante è non affidarsi al caso. 
 
#10 I clienti sono interessati soprattutto a qualità, assistenza e valore (Philip Kotler)
A questa citazione di colui che viene considerato il padre del marketing ci resta poco da aggiungere, se non che qualità, assistenza e valore sono alla base di quello che si potrebbe riassumere in una parola: professionalità.

Speriamo che questo viaggio tra le citazioni sia servito a porre qualche riflessione sul ruolo del meeting planner e perché no, anche a strappare qualche sorriso. E permetteteci un'ultima citazione, diciamo "fuori classifica", l'intramontabile "Stay hungry, stay foolish" di Steve Jobs, perché un po' di free style non fa mai male.