2542

Location
per eventi

11793

Sale
meeting

280

Agenzie
e servizi

9965

Articoli
e recensioni

Il bleisure fa tendenza: ecco cosa deve sapere il meeting planner

Il bleisure fa tendenza: ecco cosa deve sapere il meeting planner

 
Smart work, lavoro agile, aziende dove si lavora ma si può anche andare in palestra o portare i figli all'asilo nido. La tendenza degli ultimi anni è indubbiamente legata a una commistione sempre maggiore tra vita lavorativa e vita privata. O meglio, le aziende si sono accorte di come attenzione del benessere e time management dei dipendenti siano qualcosa che le riguarda da molto vicino, anche dal punto di vista del profitto.
 
E se si parla di welfare aziendale, qualche riflessione può essere fatta anche per quanto riguarda le trasferte per lavoro, comprese quelle che si fanno per partecipare a meeting, convegni e convention.
 
Da questo punto di vista si fa strada un fenomeno denominato bleisure che già nel nome sintetizza un concetto chiaro: business + leisure, ovvero una trasferta di lavoro che tenga in considerazione anche il tempo libero, magari assecondando gusti e preferenze di chi si trova in viaggio.
Parla (anche) di questo fenomeno la recente ricerca di Club Med realizzata in collaborazione con GIDP (Associazione Direttori Risorse Umane) che ha coinvolto i direttori HR di imprese medio-grandi nazionali e multinazionali.
 
Due i dati interessanti della ricerca che riguardano soprattutto i meeting planner. Il primo è che l’84% degli intervistati ritiene che organizzare eventi per i propri dipendenti possa considerarsi un’attività integrante il programma di welfare aziendale e il secondo è che il 40 per cento dichiara che, in base alla propria esperienza, i dipendenti aggiungono effettivamente qualche giorno extra ai viaggi aziendali.
 

Bleisure: 5 suggerimenti che il meeting planner deve tenere a mente

 
Il concetto di bleisure può avere più di un'accezione se si tratta di trasferte legate a un evento aziendale. I dipendenti potrebbero infatti associare l'idea di benefit alla possibilità di proseguire il soggiorno di lavoro estendolo al weekend o per una mini-vacanza, oppure all'evento stesso, quando questo comprende attività extra lavorative come tour, visite guidate, accesso a servizi legati al concetto di vacanza. In entrambi i casi, i meeting planner potrebbero essere coinvolti in diversi modi. 
 
#1 – I dipendenti che partecipano al tuo evento aziendale potrebbero chiederti un'estensione del soggiorno nel weekend, allargandolo magari anche a familiari e amici. Sarebbe consigliare prevedere una policy aziendale anche in merito a questa eventualità, per sapere se e come accontentarla. Si potrebbe per esempio ottenere tariffe scontate per chi resta, oppure pensare di prenotare (o offrire) servizi legati al soggiorno.
 
#2 – Quando possibile – per esempio nel caso di un top meeting con pochi partecipanti – tieni in considerazione le preferenze delle persone coinvolte per programmare un post-congress che sia davvero un 'benefit'. Esempio un biglietto a teatro, una visita guidata a un museo (magari in esclusiva quando il museo è chiuso al pubblico), una cena in un ristorante particolare, o più semplicemente tempo libero per fitness e benessere.
 
#3 – Le destinazioni sono sempre più attrezzate nel proporre un'offerta complementare che soddisfi sia esigenze congressuali sia quelle legate al leisure. Se nel tuo programma vuoi dare rilievo a questo aspetto, scegli destinazioni in grado di offrire servizi di questo tipo.
 
#4 – Tieni presente che qualcuno potrebbe scegliere di tornare per vacanza in una destinazione o in una struttura alberghiera che ha 'scoperto' per avere partecipato a un evento. Questo potrebbe essere un vantaggio anche dal punto di vista della 'memoralità' e puoi tenerlo in considerazione se vuoi dare spazio all'aspetto legato allo svago. (Potrai approfondire questo aspetto e quello trattato al numero 3 nell'articolo in uscita sul prossimo numero di Meeting e Congressi in cui si parlerà di bleisure dal punto di vista delle destinazioni).
 
#5 – Se stai valutando delle destinazioni in ottica bleisure ricorda che per informazioni, contatti e a volte preventivi puoi rivolgerti ai convention bureau locali. Anche le DMC (Destination management company), che sono agenzie specializzate nella gestione di una o più destinazioni potranno essere il tuo giusto interlocutore.