2562

Location
per eventi

11866

Sale
meeting

284

Agenzie
e servizi

10125

Articoli
e recensioni

I 5 "superfood" per mantenere alta la concentrazione del meeting planner

I 5 "superfood" per mantenere alta la concentrazione del meeting planner

Che il meeting planner sia un lavoro stressante lo abbiamo già detto? Ebbene sì, ma ripeterlo non guasta, soprattutto per la cerchia di parenti e amici che proprio non riesce a capire come possiate arrivare così sfiniti a fine giornata, nonostante glielo abbiate ripetuto in mille modi.

Proprio per far fronte alla stanchezza tipica di chi svolge un mestiere mentalmente impegnativo come il tuo, è importante fare attenzione anche a quello che ingurgiti dalla mattina alla sera. Non sto parlando di dieta - sarebbe un ulteriore stress a cui far fronte -, anzi: mi riferisco a una serie di "superalimenti" che possono supportarti nel tuo intenso impegno quotidiano. 

La giornata del meeting planner è stancante mentalmente e, talvolta, anche fisicamente. Per questo ci vuole qualche supporto che aiuti ad affrontare al meglio gli impegni e a stare sempre concentrati.

Di superfood ormai si parla moltissimo: si tratta di cibi ricchi di sostanze benefiche per il nostro organismo come antiossidanti, vitamine, acidi grassi essenziali e minerali. In particolare alcuni di questi aiutano a trovare la calma e la concentrazione, per cui sono adattissimi per affrontare tutte quelle situazioni - e tu, caro meeting planner, le conosci benissimo - che mettono sotto stress.

I superalimenti che non possono mai mancare nella dispensa del meeting planner

1. Tè rooibos
È un'erba che proviene dall’Africa e non contiene teina ma, anzi, svolge una buona azione ansiolitica che aiuta a combattere anche lo stress. La trovi in bustine per infusione, in foglie triturate o sotto forma di integratore in capsule. Bevine almeno due tazze al giorno oppure, nel caso dell'integratore, segui le dosi indicate in etichetta.

2. Cacao
Ormai si sa, il cacao fa bene. Contiene un'alta percentuale di flavonoidi che, tra le altre proprietà, hanno quella di aumentare l'afflusso di sangue al cervello, contribuendo a migliorare le funzioni cognitive. Bastano un cucchiaino di cacao o un quadratino di cioccolato (fondente minimo al 70%) per attivare una serie di meccanismi per cui il cervello produce endorfine, le sostanze della felicità. Anche se in quantità ridotte rispetto al tè o al caffè, cacao e cioccolato contengono teobromina e caffeina, sostanze ad azione stimolante.

3. Omega3
Sono acidi grassi "buoni" presenti nel pesce, nei crostacei, nelle mandorle, nelle noci. Gli Omega3 agiscono sulla fluidità delle membrane cellulari, contrastando i processi cerebrali degenerativi e migliorando lo sviluppo cognitivo. Il modo più facile per assumerli è sotto forma di integratori, ma assicurati che siano di ottima qualità.

4. Maqui
È un arbusto molto resistente del Sudamerica e le sue bacche sono simili a grossi mirtilli. contiene una straordinaria miniera di vitamina E, utile per proteggere le cellule dallo stress ossidativo, e di vitamina B5, che riduce stanchezza e affaticamento. Le sostanze che contengono attivano il naturale processo di "pulizia" del cervello dalle tossine.

5. Tè kombucha
È una bevanda fermentata a base di tè nero o verde e di una coltura di batteri e lieviti. Il suo sapore è acidulo e vanta proprietà energizzanti. In più rinforza il sistema immunitario, che viene compromesso sotto stress rendendoci più deboli nei confronti di virus e batteri.