2610

Location
per eventi

12142

Sale
meeting

309

Agenzie
e servizi

10545

Articoli
e recensioni

Come gestire una community per un evento

Come gestire una community per un evento

Gli eventi sono sempre più virtuali. Non solo perché webinar e sistemi di connessione da remoto rendono sempre più facile sostituire un incontro dal vivo con uno virtuale, ma soprattutto perché gli eventi – congressi, convention, seminari e così via – tendono ad allargare il proprio pubblico ed estenderlo oltre ai partecipanti alle cosiddette community online.

Cosa si intende? Nel caso di un evento di formazione, per esempio, ma non solo, l’evento viene trasmesso online sui canali ufficiali dell’organizzazione, Youtube o con una diretta Facebook per esempio, e chi è connesso può interagire in tempo reale con domande e commenti. 

I social media in questo caso vengono utilizzati come veri e propri strumenti di conversazione, ma naturalmente non è possibile improvvisare.

Diventa così necessario conoscere le regole e, come diciamo sempre, ancora meglio affidarsi a esperti community manager.

Community management agli eventi: cosa fare

 

  • scegliere il canale: non è un’attività da fare qualche minuto prima dell’evento! In base alla tipologia di pubblico a cui ti vuoi rivolgere e ai canali più presidiati dall’azienda o dall’organizzazione, la scelta del canale social è fondamentale per raggiungere più utenti possibili.

 

  • presidiare i canali prima: l’evento va annunciato, gli utenti vanno invitati ad iscriversi là dove l’iscrizione è necessaria per la partecipazione o comunque a connettersi all’ora della diretta. Vanno comunicati i contenuti e gli ospiti, così da suscitare l’interesse della community.

 

  • durante l’evento: se gli utenti sono particolarmente numerosi e non è possibile rispondere a tutte le domande, meglio scegliere le più interessanti e quelle che danno la possibilità di affrontare gli argomenti da più punti di vista. Per questo serve incaricare una persona che conosce il tema. Altra accortezza è quella di scegliere domande che diano la possibilità di intervento a tutti gli ospiti.

 

  • dopo l’evento: valorizzare gli user generated content significa dare importanza ai contributi della community online. Per questo commenti, tweet, interventi, domande e così via possono essere raccolti e riproposti dopo l’evento a tutta la community.

 

  • live twitting: un supporto sempre valido per la community è il live twitting, che va organizzato senza improvvisazione, guidato da un esperto, e organizzato prima di tutto con l’utilizzo di un hashtag da scegliere con accuratezza.