2610

Location
per eventi

12142

Sale
meeting

309

Agenzie
e servizi

10545

Articoli
e recensioni

Come comunicare un evento sul blog aziendale

Come comunicare un evento sul blog aziendale

Aprire un blog aziendale può essere una scelta definitiva per un’impresa. Si tratta infatti di un efficace strumento di inbound marketing che permette di raggiungere gli utenti del web e, nel migliore dei casi, trasformarli in clienti.

Una sintesi estrema, per introdurre il tema dei blog aziendali, di cui qui mi occuperò di raccontarti le sue potenzialità nel caso di un evento.

 

Premessa

 

Prima di scendere nel dettaglio, meglio definire qualche concetto fondamentale.

Innanzitutto quello che un blog aziendale non serve (o almeno non solo) a promuovere i propri prodotti, ma a fornire contenuti utili a chi sta cercando qualcosa sul web. Facciamo un esempio: se producete scarpe, un contenuto utile potrebbe per esempio essere “come pulire le scarpe di pelle in maniera impeccabile”.

 

Detto questo, c’è da sottolineare che un blog aziendale può essere molto utile non soltanto in ambito B2C, ma anche per le imprese che operano nel B2B: anche fornitori e clienti possono infatti trovare contenuti utili alla loro professione.

 

Se dunque il blog aziendale è un modo di “farsi trovare”, può diventare un’ottima occasione – per aziende e organizzazioni – di raccontare qualcosa di sé, senza esagerare e con un doppio obiettivo.

 

Ma nel caso di un’azienda, il blog potrebbe essere anche a uso interno, per i dipendenti e i collaboratori. In questo caso cambiano le finalità e le tecniche di realizzazione, ma resta indispensabile la scelta di contenuti utili.

 

A cosa serve un blog aziendale

 

1 – raccontare l’azienda: la parola quasi inflazionata “storytelling” ci dice che raccontare il proprio brand è oggi indispensabile. Come farlo è la parte complicata. Un evento può essere una piccola, ma essenziale, parte di questo racconto, un modo per esprimere i propri valori, farli conoscere all’esterno, dire chi è il brand.

 

2 – coinvolgere i partecipanti. Se fai il meeting planner sai come la motivazione e l’engagement siano essenziali per il successo del tuo evento. In questo senso invitare i partecipanti a creare contenuti può essere utile, che nel particolare caso di un evento, possono essere di diverso tipo.

 

Come creare contenuti per raccontare un evento sul blog aziendale

 

  • contenuti utili: ti ho già spiegato come un blog aziendale abbia valore proporzionale all’interesse dei contenuti che vengono pubblicati rispetto al pubblico a cui si rivolge, anche nel caso sia i dipendenti dell’azienda. Anche nel raccontare un evento sul blog aziendale dunque vale questa regola, ma non è la sola che devi tenere presente. Non sarà dunque utile fare una mera cronistoria di quello che accade. A chi potrebbe interessare?

 

  • prima dell’evento: sempre in tema di utilità, sul blog possono essere pubblicati contenuti che riguardano l’evento anche prima. Magari anticipando e approfondendo un tema, intervistando un relatore. Questo può essere fatto sia nel caso il blog sia “interno” all’azienda sia che si tratti di un blog pubblico.

 

  • contenuti generati dai partecipanti: possono essere di diverso tipo. 
    • visual: foto e video realizzati durante l’evento, senza esagerare.
    • contenuti a seconda della professionalità: ovviamente non può essere lasciato all’improvvisazione, come niente durante l’organizzazione di un evento. Anche i contenuti realizzati dai partecipanti e/o dipendenti a supporto dell’evento vanno dunque organizzati a seconda delle professionalità in nome della pertinenza.
    • affidarsi a professionisti: questa regola vale sempre e comunque, e dunque anche nel caso di un blog aziendale e in particolare nell’organizzazione dei contenuti inerenti a un evento.
    • networking: soprattutto in grandi realtà, i dipendenti non si conoscono. Il blog aziendale diventa dunque un vero e proprio strumento di networking.