2614

Location
per eventi

12145

Sale
meeting

308

Agenzie
e servizi

10513

Articoli
e recensioni

Come rispettare le scadenze da event planner (e partire per le vacanze)

Come rispettare le scadenze da event planner (e partire per le vacanze)

Le vacanze sono dietro l’angolo e non vedi l’ora di partire? L'estate ti aspetta e pensi al tuo meritato riposo sotto l’ombrellone, al viaggio nella meta esotica che stai aspettando da tutto l’anno e che tra poco finalmente diventerà realtà, o all’aria fresca di montagna?

Bene, eppure c’è qualcosa che ancora non ti fa avere la mente libera, e cioè tutto quello che divide te e la vacanza: progetti di eventi da consegnare, rientro da programmare, scadenze con fornitori che sono in ritardo, un evento da mettere in cantiere o magari sei addirittura sotto data dell’ultimo evento. Il tuo lavoro di event planner non ti lascia tranquillo nemmeno durante il countdown pre-ferie?

Niente panico. Perché gestire lo stress in vista della partenza si può. Assicurati di mettere in campo tutto quello che serve per chiudere in bellezza e rispettare le scadenze nel tuo lavoro di event planner.

Come rispettare le scadenze se fai l’event planner

1 – Non sottovalutare il lavoro: stimare la mole di lavoro che hai davanti è fondamentale per poterlo organizzare al meglio. Sai che le check-list ti possono aiutare a non dimenticare nulla, ma puoi provare anche con una mappa mentale nella fase di brain storming o di progettazione dell’evento.

2 – Prevedi gli imprevisti, o almeno provaci: certo, se fossero prevedibili non si chiamerebbero imprevisti. Però quando valuti la mole di lavoro e soprattutto se si tratta di un lavoro in team – come spesso capita nell’organizzazione di eventi – metti in conto che a un certo punto potresti dovere fare a meno di qualcuno, magari banalmente perché si prende un’influenza. Quando il tempo è poco e la scadenza improrogabile ti aiuterà a non andare in affanno.

3 – Gestisci bene il tempo: quando hai individuato tutti i passaggi necessari per rispettare la scadenza (pensa che l’ultima cosa che vuoi/puoi fare è rimandare la partenza per le tue vacanze) cerca di calcolare in maniera più precisa possibile il tempo che ti serve. Gestire il tempo non è una cosa sempre facile, anche se può sembrare il contrario.

4 – Stacca il giusto: sei sotto pressione perché i giorni corrono e ci sono ancora molte cose che devi fare? Ricordati che anche il riposo serve nella vita di un event planner, anche sotto scadenza, anche prima delle vacanze. Prediligi attività che ricaricano le energie, come una corsa o una semplice passeggiata, evitando possibilmente lo smartphone, i social, e tutto ciò che ti fa pensare al lavoro. Decidi prima quanto tempo vuoi dedicare a te, in base alle tue esigenze di riposo/svago ma anche alla tua mole di lavoro, se sei con l’acqua alla gola.

5 – Dormi bene: il riposo è sempre sacro, ancora di più se ti serve per affrontare giornate di lavoro pesanti come possono essere quelle prima della partenza. Segui i consigli per dormire bene, perché il sonno è importante e non puoi riposarti solo in vacanza.

6 – Resta motivato: rimani concentrato sugli obiettivi ogni giorno e rispetta le scadenze intermedie. Questo darà ti darà fiducia in te se stesso e ti convincerai che ce la puoi fare. Credere in te stesso e nelle tue capacità di event planner ti aiuterà ad arrivare alla partenza con tutto in ordine, le scadenze rispettate e ti potrai godere il tuo viaggio. E buone vacanze!