2558

Location
per eventi

11840

Sale
meeting

282

Agenzie
e servizi

10074

Articoli
e recensioni

Nuova veste per il Palacongressi di Rimini

Nuova veste per il Palacongressi di Rimini

Il Palacongressi di Rimini si è presentato in una vesta tutta nuova in occasione del terzo appuntamento sinfonico della Sagra Malatestiana, con il concerto della NDR Elbphilharmonie Orchestra di Amburgo. Sulle pareti adiacenti agli ingressi A e B del Palas, sono stati installati 2 grandi lead wall (6,50 x 3,50 m). Schermi in grado di raccontare gli eventi e i congressi in svolgimento, informare su quelli programmati per il futuro e offrire anche informazioni e notizie su eventi, spettacoli, manifestazioni culturali, in programma a Rimini e sul suo territorio. Cambiata anche l’illuminazione esterna collocata di fronte al cuore architettonico dell’edificio: la grande conchiglia in vetro che sovrasta l’ingresso principale (A). Sugli 11 lampioni lavorano nuovi fari a LED, che con un minimo impatto visivo e strutturale, aumentano resa illuminotecnica dell’impianto, qualità e tonalità della luce.

All'interno del restyling, su progetto realizzato dalla “Società del Palazzo dei Congressi” e dalla “Event&Conference Division” di IEG, trovano posto anche 3 grandi insegne “Palacongressi di Rimini”. Pannelli monofacciali con lettere retroilluminate poste in corrispondenza dei tre ingressi al pubblico: i due via della Fiera e quello di via Monte Titano. Insegne con dimensioni importanti, dai 20 metri della più grande, per arrivare ai 5,50 della più piccola. E, in linea con l’impostazione green e a basso impatto ambientale della costruzione, sono utilizzati solo luci e fari LED di ultima generazione, a basso consumo energetico. Un’anima sostenibile che si sposa perfettamente con la collocazione del Palas all’interno di un “raggio verde” fatto di piste ciclabili, prati, e spazi verdi. Espressione di un territorio che ha fatto di tutela ambientale e paesistica una delle sue più importanti caratteristiche.