2579

Location
per eventi

11992

Sale
meeting

289

Agenzie
e servizi

10201

Articoli
e recensioni

Convention Bureau Napoli: due anni di lavoro per il congressuale

Convention Bureau Napoli: due anni di lavoro per il congressuale

Convention Bureau Napoli tira le fila dei due anni di attività e pensa ai nuovi obiettivi.

“Aumentare il numero dei soci per accrescere la rappresentatività, dopo un’importante attività di promozione di Napoli come sede congressuale” spiega il presidente Armando Brunini.

“Napoli sta consolidando la sua posizione di destinazione Mice grazie a operatori nazionali e internazionali che scelgono la città” commenta il direttore Giovanna Lucherini. “La crescita delle richieste del 28% rispetto al 2016 dimostra che stiamo andando nella giusta direzione”.

Questo il bilancio, frutto di un’attività promozionale svolta, nei primi due anni di lavoro, in particolare, attraverso la partecipazione alle fiere di settore e workshop oltre all’organizzazione di fam trip e press tour che hanno trasformato Napoli in una destinazione riconoscibile dai principali meeting planner.

L’obiettivo per il 2018 è quello di allargare la rete di imprese che oggi è composta, tra soci fondatori e ordinari, da alberghi a 4 e 5 stelle, agenzie di viaggi e PCO, società di catering e di allestimenti. A questi vanno aggiunti alcuni partner fra sedi “non convenzionali” (musei, palazzi storici, catacombe, ecc.) e centri congressi. Tutti soggetti fondamentali per proporre un’offerta sempre più variegata e professionale.

“In questi primi due anni di vita – prosegue Lucherini - abbiamo collaborato con la Regione Campania, che attraverso l’EPT Napoli, ha gestito i fondi del progetto MICE in Italia per la partecipazione a fiere e workshop internazionali, e con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli per la partecipazione a fiere e per l’organizzazione dei tavoli di lavoro degli Stati Generali del Turismo di Napoli 2020, di cui il CB Napoli è stato, fra l’altro, capofila del tavolo MICE. Auspichiamo che queste collaborazioni con le Istituzioni siano continuative e programmate anche per il prossimo anno.”