2580

Location
per eventi

11994

Sale
meeting

294

Agenzie
e servizi

10265

Articoli
e recensioni

Napoli si aggiudica il convegno EAPCCT 2019

Napoli si aggiudica il convegno EAPCCT 2019

In programma dal 21 al 24 maggio 2019, sarà Napoli a ospitare il XXXIX Congresso europeo dei Centri Antiveleni e dei medici tossicologi organizzato  dalla Società Scientifica EAPCCT (European Association of Poisons Centres and Clinical Toxicologists). Il convegno ha ricevuto il patrocinio del Comune di Napoli e si svolgerà presso la Stazione Marittima, mentre la serata di benvenuto si terrà nella cornice istituzionale del Maschio Angioino.

Sono previsti oltre 400 partecipanti da tutto il mondo e importante per la scelta della destinazione il contributo del Convention Bureau di Napoli che, nel corso dei sopralluoghi con gli organizzatori, ha proposto gli hotel della città e numerose soluzioni per la selezione della sede congressuale e delle serate sociali.

Napoli prenderà il testimone da Bucarest, città ospitante dell’edizione 2018.

Si tornerà dunque in Italia dopo 15 anni dall’edizione romana del 2003 anche perché “l’Italia è all’avanguardia nella tossicologia– dichiara Davide Lonati, Local President del Congresso -, per questo l’evento è seguito molto anche da scienziati di tutto il mondo in cerca di novità e contatti”. “Abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra, anche con le istituzioni – dichiara il direttore del Convention Bureau di Napoli, Giovanna Lucherini –, oggi è più facile scegliere Napoli come sede per congressi internazionali anche perché riusciamo a proporre un prodotto unico, efficiente e competitivo. Lavoriamo con la giusta programmazione e i risultati non tardano ad arrivare”.

 

“Nella fase preliminare, una volta individuata l’Italia come nazione ospitante, eravamo incerti se candidare Bologna, Milano o Napoli. Poi si è deciso per una città di mare e facilmente raggiungibile anche dall’estero – conclude Lonati – e la scelta è divenuta automatica. Il notevole supporto ricevuto dal CB Napoli ha poi eliminato ogni dubbio. Oggi è quasi tutto pronto, ci restano solo da definire alcuni piccoli dettagli”.