2605

Location
per eventi

12092

Sale
meeting

312

Agenzie
e servizi

10644

Articoli
e recensioni

Patrick Recasens è l’Hotel Manager 2018 in Italia

Patrick Recasens è l’Hotel Manager 2018 in Italia

Senso imprenditoriale, un’esperienza ultra-trentacinquennale e l’indiscussa capacità di concepire e realizzare l’innovazione. Sono alcune delle motivazioni che hanno convinto la giuria a conferire a Patrick Recasens, direttore generale del Pullman Timi Ama Sardegna di Villasimius, il premio ‘Hotel manager italiano dell’anno 2018’ di Ehma Italia.

A consegnarlo nelle mani del direttore, il delegato nazionale Ezio Indiani, General Manager dell’Hotel Principe di Savoia di Milano, in occasione del meeting autunnale del Chapter Italiano di Ehma (European Hotel Managers Association) svoltosi presso l’Hotel Excelsior Venice Lido Resort dal 26 al 28 ottobre scorsi.

A contendere il premio a Patrick Recasens c’era Luca Virgilio, General Manager di un’icona dell’ospitalità capitolina come l’Hotel Eden. Alla fine, la scelta dei giudici è quindi ricaduta su Patrick Recasens per una questione di dettagli. Molti i fattori che hanno contribuito alla sua vittoria.

Tra questi, il suo ampio respiro internazionale, la capacità di armonizzare tra loro gli standard dell’hôtellerie del lusso, i valori dello sviluppo sostenibile e la presenza consapevole nel territorio in cui opera, senza dimenticare gli eccellenti risultati di gestione e la capacità, nei 15 anni della sua direzione, di sviluppare e posizionare il brand in un contesto altamente competitivo per il mercato del lusso come la Sardegna, nonché l’attiva partecipazione del direttore generale del Pullman Timi Ama Sardegna alle iniziative di Ehma.

“Ancor prima delle sue straordinarie doti professionali, quello che emerge dal percorso del nostro vincitore è il messaggio che consegna ai colleghi e alle nuove generazioni di manager: un messaggio che riflette, in un’epoca d’inaridimento culturale e sociale, le peculiarità di un mestiere che rinviene ancora nella persona, prima ancora che nelle tecnologie, la sua pietra angolare”, è stato il commento di Indiani al momento della consegna del premio.

La giuria era formata da: Magda Antonioli, Docente Associato - Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico Università Bocconi Milano; Gianfranco Battisti, Presidente Federturismo Confindustria e AD Ferrovie dello Stato Italiane SpA; Antonio Caneva, Editore - Job in Tourism; Matteo Caroli, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese; Direttore del Master in Tourism Management - Università LUISS Roma; Michele D’Andrea, Comunicazione Istituzionale; Franco Fontana, Business Assurance Intertek South Europe Person Certification Manager; Ruggero Lensi, Direttore Generale UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione); Mario Mancini, Editore -Communication Agency; Paride Marini, Studio Notarile Marini Roma; Massimo Nava, Editorialista Corriere della Sera; EHMA Italia, giurato interno che dall’anno scorso rappresenta il voto unico della delegazione italiana.