2517

Location
per eventi

11562

Sale
meeting

259

Agenzie
e servizi

9609

Articoli
e recensioni

India, dove la cultura sposa la bellezza

India, dove la cultura sposa la bellezza India, dove la cultura sposa la bellezza India, dove la cultura sposa la bellezza India, dove la cultura sposa la bellezza India, dove la cultura sposa la bellezza India, dove la cultura sposa la bellezza

TURISMO INDIANO - MILANO

Sono tante le meraviglie monumentali che l'India racchiude nei suoi territori, la cui superficie supera i tre milioni di chilometri quadrati: l'incredibile varietà culturale e il suo valore artistico sono proporzionati alla sua grandezza territoriale.  

La prima struttura architettonica che viene in mente è senz'altro il Taj Mahal, il più affascinante e così bello da essere stato inserito tra le sette meraviglie del mondo. Ma questo simbolo del Paese non è certo l'unico tesoro a rendere famosa l'India come meta turistica e incentive di grande richiamo.

Tra le altre bellezze artistiche, il Forte di Agra, che si trova nella città nota per essere una delle località più ricche di inestimabili cimeli. Fu una strategica base militare nonché residenza della famiglia imperiale. Altra meraviglia, il Palazzo Umaid Bhawan, fantastica struttura situata nella città di Jodhpur, all’interno della quale si trova oggi un hotel extra-lusso con circa cento camere che detiene il primato di residenza privata più grande del mondo. Ma la sua mole non è l’unica particolarità: il palazzo presenta, infatti, anche dipinti e decori sfarzosi tratti dal Ramayana.

Si chiama invece Lake Palace un edificio di Udaipur risalente al XIX secolo, progettato originariamente come residenza estiva della famiglia reale, oggi sede di uno degli hotel a cinque stelle migliori del mondo. Altre due mete turistiche imperdibili in India sono due templi: il primo è il Tempio Virupaksha, nato come un piccolo santuario all’interno del complesso di Hampi, oggi Patrimonio Unesco, un tempo villaggio facente parte della città Vijayanagara, capitale dell’omonimo impero.

Harmandir Sahib, meglio conosciuto come il Tempio D’oro, è invece la principale attrazione della suddivisione dell’Amritsar nel Nord del Paese. Fu edificato nel XVI secolo e solo successivamente ricoperto d’oro. Oggi è un importantissimo luogo di pellegrinaggio religioso per i fedeli dello Sikhismo.

E se il Taj Mahal e le altre meraviglie sopra elencate lasciano i turisti a bocca aperta, non sono da meno le Grotte di Ajanta: si tratta di un incredibile complesso monumentale interamente scavato nella roccia nel II secolo a.C. contenente sculture, dipinti e reliquie pregiate. Dal 1983 sono state incluse fra i Patrimoni dell’Umanità dall’Unesco.

Queste sono solo le principali attrazioni monumentali di una destinazione ideale per il settore Mice che non potrà che stupire turisti e congressisti per la bellezza dei suoi tesori e per la cultura millenaria che essi rappresentano.
Per informazioni
Incredible India
Via Albricci, 9, Milano
Tel 02.80.49.52, info@indiatourismmilan.com,  www.indiatourismmilan.com, www.incredibleindia.org