2947

Location
per eventi

13621

Sale
meeting

320

Agenzie
e servizi

10874

Articoli
e recensioni

Location e comunicazione, quando la creatività è dannosa

Location e comunicazione, quando la creatività è dannosa

Quanti sono i messaggi promozionali che arrivano nella vostra casella di posta e finiscono direttamente nel cestino? Certamente tanti. Ma i pochi che riescono a superare la prima selezione e a essere aperti, riescono a raggiungere l’obiettivo che si prefiggono?

Nello sforzo di risvegliare l’attenzione di potenziali clienti molto corteggiati e distratti a volte usiamo frasi, metafore o immagini per tentare di emergere dalla massa e farci notare. C’è chi usa toni o illustrazioni provocatori, chi sceglie particolari di design, panorami affascinanti, scene romantiche, o chi punta su una veste di sobria professionalità.

In questa gara creativa c’è, però, chi perde per strada lo scopo della comunicazione e tralascia le informazioni basilari. Capita, infatti, di ricevere messaggi da splendide location immerse in paesaggi da favola, che promettono trattamenti esclusivi, a condizioni vantaggiosissime ma… neppure un cenno sull’ubicazione di tanta meraviglia! In quale città, o Paese, o pianeta si troverà? Mistero… Oppure suggerimenti da strutture di cui viene indicata con grande enfasi la località, conosciuta però solo da pochi intimi. Nessun aiuto per il povero cliente, che se proprio vorrà, dovrà fare più ricerche online per capire in quale regione si trova la fantastica location e come ci si può arrivare. O più facilmente abbandonerà la ricerca.

Non va molto meglio con i siti web di molti alberghi, in cui sembra che il numero di camere sia un segreto industriale da custodire con la massima cura. Eppure, per valutare se quella struttura può ospitare il nostro evento dobbiamo verificare che ci siano stanze sufficienti per tutti gli ospiti.

A volte anche il numero di sale del centro congressi e la loro capienza vengono omessi, oppure celati accuratamente. I più creativi riescono a raggiungere risultati eccezionali, con immagini 3D, virtual tour, ma costringendo il visitatore a innumerevoli passaggi e magari a prendere appunti per riuscire a ricostruire una banale tabella con l’elenco delle sale e le loro capienze.

Si illustrano nei minimi dettagli i menu, gli innumerevoli optional che la struttura offre, la qualità dell’accoglienza e del servizio, il centro benessere, ma le dimensioni delle sale no, sarebbe troppo indiscreto! Sarà un test per mettere alla prova la nostra intelligenza e capacità di osservazione, tipo “scopri le differenze” della Settimana enigmistica?

Un’altra strana abitudine che si è diffusa recentemente è quella di nascondere il numero di telefono e costringere chi proprio volesse a tutti i costi mettersi in contatto a mandare una richiesta scritta e aspettare che, gentilmente, qualcuno risponda.

Le informazioni di cui abbiamo bisogno per capire se una struttura è adatta al nostro evento in fondo sono poche e semplici. Se volete facilitare quelli tra noi poco avvezzi a rebus e sciarade, per favore siate un po’ banali e fateci trovare velocemente:
• dove si trova la struttura
• come la si raggiunge
• di quante sale dispone
• quali sono le dimensioni e capienze
• quante camere possiede, se è un hotel
• chi contattare
.

E magari aggiungete anche un documento di riepilogo da scaricare.

Siamo tutti frettolosi e la semplicità in alcuni casi vince sulla creatività!