3218

Location
per eventi

14485

Sale
meeting

340

Agenzie
e servizi

11123

Articoli
e recensioni

Meeting, l’importanza della personalizzazione

Meeting, l’importanza della personalizzazione

Il plus cui oggi nessun evento di successo può rinunciare? La personalizzazione. Sì, perché quale sia l'incontro vi stiate accingendo a organizzare, per nessun motivo deve somigliare a qualcosa di già visto.

Due, infatti, i rischi gravi connessi a questo errore: il primo, che riguarda l'agenzia incaricata del planning dell'evento, è di non sfruttare appieno tutte le proprie capacità innovative e "fare brutta figura" proponendo qualcosa di già affermato sul mercato; il secondo, lato committente, e di presentarsi sia al pubblico esterno sia all'interno dell'azienda, con qualcosa di poco emozionale, qualcosa su cui è pesa un taglio che non ha consentito lo sviluppo di un progetto innovativo e spettacolare. Da qualsiasi punto la si voglia guardare, la modestia in questo caso non è una virtù.

Al giorno d'oggi, qualsiasi location, anche la più spettacolare ha bisogno di essere personalizzata così da essere immediatamente riconoscibile l’egida del committente. Servono colori, maxischermi, roll up, dropwall e altri strumenti oggi facilmente disponibili per rendere la location fortemente identificata col brand. Non basta più, dunque, la sola bellezza architettonica, di cui l'Italia è sicuramente il miglior portavoce in tutto il mondo; oggi sono necessari spazi polifunzionali che siano punto di riferimento artistico, innovativo e creativo.

Ma, soprattutto, l'efficienza tecnologica deve essere ai massimi livelli. È proprio questo, infatti, l'elemento che oggi consente di rendere unico – e indimenticabile – ogni singolo dettaglio. A partire dall'illuminazione in grado di identificare i diversi ambienti scegliendo tra le più diverse opzioni, dal fuoco al led, alla connettività, che deve essere sempre presente.

Elemento cruciale e indispensabile per la buona riuscita di un evento, la connettività può fare la differenza tra successo e flop. Mai e poi mai bloccare i delegati in un luogo meraviglioso ma senza copertura; ne perdereste in quella partecipazione e condivisione uniche che derivano anche dai social network, senza i quali il vostro appuntamento rimarrà pressoché sconosciuto ai più.

Lasciate spazio ai delegati per connettersi e postare liberamente sull'evento. Perché “personalizzazione” oggi va intesa come una caratteristica binaria e non solamente gli organizzatori, ma anche i delegati, ne sono protagonisti. Grazie al loro impegno su tablet e smartphone l'evento guadagnerà in freschezza e contenuti. Il tutto molto, molto "customized".