2721

Location
per eventi

12744

Sale
meeting

318

Agenzie
e servizi

10762

Articoli
e recensioni

Come progettare un evento con Event Canvas: a cosa serve e perché è innovativo

Come progettare un evento con Event Canvas: a cosa serve e perché è innovativo

Immaginare le cose e vedere come prendono forma semplifica la loro comprensione. Partiamo da questo presupposto per parlarvi di canvas, ovvero di quegli strumenti strategici che vengono utilizzati per esempio da start-up e aziende per ideare e soprattutto definire il loro business model.

Si tratta, in estrema sintesi, di una sorta di template che guida le persone dell’azienda per definire meglio le proprie scelte strategiche attraverso diversi step.

Proprio per le sue caratteristiche, il canvas ha conquistato anche il mondo degli eventi ed Event Canvas è oggi un marchio registrato coperto da copyright di proprietà di Event Design Collective (EDC) presente in Svizzera, Olanda, Germania, Spagna, Francia, Canada, Filippine e da quest’anno anche in Italia.

A parlarcene nel dettaglio è Andrea Vernengo, che con il fratello Luca ha fondato Dare2Design, con la mission di valorizzare l’esperienza organizzativa nel Mice attraverso una serie di step strategici e di analisi, che creano un linguaggio comune e tracciano dei cambiamenti comportamentali.

“La prima volta che ne ho sentito parlare – ricorda Andrea – era il 2015, ma lì per lì devo ammettere di non avergli dato molto peso. Fu proprio mio fratello Luca, nel 2017, che mi convinse a iscrivermi insieme a lui  a uno dei corsi di terzo livello che si svolgono ogni anno presso le università di Amsterdam, San Diego, Manila e Montreal.  Fu in quella occasione che compresi il vero potenziale dell’Event Canvas e di come attraverso esercizi di analisi e design thinking si possono ottenere dei risultati innovativi nella progettazione di eventi”.

Cosa è Event Canvas e come funziona

Andrea, partiamo dalle definizione di Event Canvas

Event Canvas è uno strumento strategico che consente agli organizzatori di eventi di meglio comprendere come il loro evento crea valore, misurandone il successo attraverso un cambiamento del comportamento. La nostra metodologia ha 3 fasi, di facile apprensione e applicazione e  aiuta a creare eventi efficaci e di forte impatto. 
Si utilizza il Design Thinking sfruttando le molteplici capacità del nostro sistema immaginativo, attraverso la formazione, con lo scopo di scoprire idee altrimenti invisibili, stimolare la creatività e l’attitudine al problem solving, arrivando (e qui è la novità) alla creazione di un linguaggio comune a tutti gli stakeholder, che sia poi facile da ricordare. Uno strumento che credo assolutamente efficace e versatile, oltre al fatto che partecipare a un Event Canvas è anche divertente.

A cosa serve e a chi si rivolge?

Si rivolge a tutte le parti che operano nel mondo Mice e che intendono trasformare i propri desideri in obiettivi compiuti e in piani d’azione per raggiungere efficacemente quello che vogliono.

Event Canvas: strumento o metodologia?

Entrambi. Si tratta di un strumento strategico che si utilizza applicando una metodologia testata e che ha dato risultati tangibili.

Chi lo può insegnare?

Ci sono diversi livelli di insegnamento. Vale la pena ricordare che Event Canvas è di proprietà di Event Design Collective (EDC) ed è coperto da copyright. Ci sono 4 livelli di certificazione rilasciati da EDC, che sono riconosciuti internazionalmente dall'Event Industry Council.
A poterlo insegnare e rilasciare una certificazione sono solamente i formatori di EDC. Per chi volesse avvicinarsi alla metodologia e applicarlo si può scaricare gratuitamente (in inglese) dal nostro sito dei template e 100 pagine del libro scritto dai fondatori dell’Event Canvas Ruud Janssen, Roel Frissen e Dennis  Luijer.

A livello internazionale è conosciuto e utilizzato?

Event Design Collective a oggi, oltre che in Italia, è già presente in Svizzera, Olanda, Germania, Spagna, Francia, Canada e Filippine. La metodologia è applicata sempre più frequentemente con buona riuscita, tante vero che MPI, una delle più grandi associazioni al mondo nel settore Mice, lo sta applicando per i propri eventi di formazione a livello mondiale.

Quale è l’obiettivo di Event Design Collective?

La mission di Event Design Collective è quella divulgare la metodologia dell’Event Canvas con l’obiettivo di creare un linguaggio comune nel Mice attraverso una serie di step strategici e di analisi che tracciano dei cambiamenti comportamentali, basilari per la progettazione di eventi di successo.

Ci dai una definizione di cambiamento legato al mondo degli eventi? E di innovazione?

Progettare prima di pianificare. Spesso passiamo subito nel “Planning Mode” senza aver fatto le dovute riflessioni sul perché. La base di un progetto innovativo deve essere una progettazione che tiene conto quanto più possibile della “soddisfazione” di tutti gli stakeholder coinvolti.