3180

Location
per eventi

14386

Sale
meeting

341

Agenzie
e servizi

11069

Articoli
e recensioni

I cinque articoli più letti dai meeting planner da rileggere in vacanza

I cinque articoli più letti dai meeting planner da rileggere in vacanza

Vi ricordate quando si andava a scuola e settembre era ufficialmente l’inizio dell’anno? Probabilmente molto più del vero Capodanno, quando si ricominciavano le lezioni sui banchi, lo sport preferito, insomma la routine.

Come quando eravate studenti, vi lasciamo i compiti delle vacanze, ovvero cinque tra gli articoli più letti del nostro Meeting Blog degli ultimi mesi.

Naturalmente il nostro augurio è quello che vi possiate rilassare e dimenticare il lavoro almeno durante le vacanze, ma potete fare un’eccezione per noi!

Ecco la nostra selezione di articoli, buona lettura!

L’outfit perfetto per parlare in pubblico

Parlare in pubblico non è per tutti, lo sapete bene voi meeting planner a cui capita di dovere selezionare gli speaker o, peggio, dovete istruire relatori che tra le loro doti purtroppo non hanno l’arte dell’affabulazione.

Senza contare che, magari, capita anche a voi di dovere tenere uno speech.

Della serie “i dettagli che fanno la differenza”, anche il modo di vestirsi è molto importante quando si è chiamati a tenere un discorso davanti al pubblico, anzi, spesso è uno dei dilemmi di chi speaker non lo è di professione.

Un consiglio che vi diamo sopra tutti è questo: be yourself.

Ma siccome non basta, in questo articolo vi spieghiamo come vestirsi per parlare in pubblico.

Cambiare prospettiva per ritrovare la motivazione sul lavoro

Può capitare anche a chi fa un lavoro come il vostro, stressante ma gratificante, di perdere momentaneamente la motivazione. Vi sentite di rincorrere scadenze, di essere caduti nella routine, e smarrite il senso di quello che fate? 

Per ritrovare l’ispirazione a volte serve un po' di relax, come quello che offrono le vacanze estive, ma anche buoni consigli. Per darvene, noi abbiamo preso spunto dal libro scritto da Leah Weiss, ricercatrice e allo stesso tempo insegnante di meditazione, dal titolo: “How we work, Live your purpose and embrace the daily grind” che suona più o meno così: “Il modo in cui lavoriamo. Vivi il tuo scopo e abbraccia la tua quotidianità”.

In questo articolo ve ne parliamo per fare il punto su come ritrovare la motivazione sul lavoro.

Guardare oltre l’orizzonte per migliorarsi

Essere più felici e più soddisfatti: potrebbe essere proprio questo il vostro ‘buon proposito’ di settembre.

Per mettervi in gioco però dovete metterci del vostro, e nessun ottimo risultato costa poco.

Vi proponiamo dunque di andare oltre i limiti perché sappiamo che amate le sfide e anche ottenere successo.

Per una volta però non parliamo di un evento, ma di voi, e di come cosa significhi uscire dalla zona di comfort per un meeting planner.

La strategia è tutto

Dovete organizzare un nuovo evento e sapete bene come la fase di pianificazione sia tra i primissimi step.

Come ogni edificio è stabile se ha basi solide, il vostro evento necessita di una strategia infallibile.

Una grossa mano per pianificare la strategia del vostro evento può arrivare da una soluzione che di solito adottano le aziende per la loro strategia di business, ovvero l’analisi SWOT. Si tratta di un modello che è stato creato negli Anni 60 da Albert Humphrey e che analizza punti di forza e di debolezza, opportunità e minacce come vi spieghiamo in questo articolo.

Content is king

Lo affermava nel lontano 1996 niente meno che Bill Gates. Ma cosa c’entra il content marketing con gli eventi? Più o meno tutto.

Intanto perché gli eventi sono contenuti, e non solo offline. Produrre contenuti per un evento significa raccontarlo, ampliarlo, promuoverlo attraverso diversi canali come blog, sito, social.

L’event content marketing può essere un supporto indispensabile prima, durante e dopo l’evento e nell’articolo che vi proponiamo su come produrre contenuti per un evento vi spieghiamo anche perché.

 

Con questo vi auguriamo buone vacanze, torniamo con gli aggiornamenti, il blog e la nostra newsletter a settembre!