3168

Location
per eventi

14359

Sale
meeting

341

Agenzie
e servizi

11060

Articoli
e recensioni

Il valore del branded content e come sfruttarlo agli eventi

Il valore del branded content e come sfruttarlo agli eventi

Quando si parla di contenuti, ovvero di ‘content’, non è sempre facile districarsi tra le definizioni.

Abbiamo già parlato di content marketing e di come si possa utilizzare per promuovere un evento, per accrescerne la brand awareness e trasformare utenti potenzialmente interessati in partecipanti.


L’obiettivo del content marketing è, in estrema sintesi, quello di informare gli utenti su argomenti coerenti a quelli del vostro evento, rispondendo il meglio possibile agli intenti di ricerca delle persone per creare contenuti di valore, come vi spieghiamo più approfonditamente in questo articolo sul content marketing per eventi.

Qui però vorremmo parlavi di branded marketing, ovvero di come le aziende comunicano valori e mission aziendali attraverso campagne che non sponsorizzano direttamente brand e prodotti.


Cosa è e a cosa serve il branded content


Tra le diverse definizioni di branded content si trova quella che lo spiega come contenuto di qualità che un brand produce per comunicare un suo valore con scopo di intrattenimento o educativo, ma anche come un’alternativa all’advertising puro. Si tratta di campagne vere e proprie, distribuite su più mezzi, che per esempio attraverso lo storytelling raccontano l’approccio dell’azienda rispetto agli argomenti più vicini ai suoi valori.

Così, le aziende ricorrono al branded content per:


• comunicare mission e valori aziendali
• accrescere la brand awareness
• creare una community attorno al brand e ai suoi valori
• intrattenere e/ o informare


Alcuni esempi di branded content

Netflix
Il branded content può essere declinato in diverse tipologie di contenuto: articoli, podcast, video, immagini e anche contenuti live, anche se in generale le aziende per questo tipo di strumento di marketing prediligono il visual, cioè video e immagini, per la loro maggiore immediatezza.


Tuttavia, anche la parola scritta ha dimostrato di avere la sua efficacia. Un esempio è l’articolo uscito sul New York Times che affrontava il tema delle carcerate firmato da Netflix, un’analisi del modello carcerario maschile e delle criticità rispetto alle esigenze delle donne confezionata in uno stile giornalistico efficace, arricchito di infografiche, video e immagini. Netflix ha così creato un contenuto di alto valore, affrontando i temi della sua serie “Orange is the new black”.


Dove
Citatissimo esempio di branded content è anche la campagna promossa da Dove “Real Beauty”, una serie di video prodotti dal brand cosmetico che presentavano un visagista dell’FBI che disegnava le donne mentre descrivevano se stesse e mentre venivano descritte da una terza persona. Il risultato evidenziava l’enorme differenza tra i due disegni con un messaggio chiaro: le donne non si vedono per quelle che sono. Durantei primi 12 giorni di diffusione, oltre 50 milioni di persone hanno visto il video.


The Jakals
Esempio di branded content nostrano sono i video di The Jakals, spesso ingaggiati per questo tipo di contenuti, come tra i più recenti i video girati per Amaro Montenegro e prodotti dall’agenzia Armando Testa, in coerenza con un processo di svecchiamento del brand propongono una parodia dei programmi televisivi più trash dei giorni nostri.


Branded content ed eventi

Il branded content può servire anche per gli eventi? Sicuramente. Intanto, nella misura in cui trattate il vostro evento come un brand, o nel caso di un evento aziendale, per trasmettere i valori stessi dell’azienda.


Il branded content, prima dell’evento, può essere utile per attrarre l’attenzione e creare una community attorno al vostro eventi e ai valori che trasmette.
La sua efficacia si misura anche durante l’evento stesso nel grado di coinvolgimento che riesce a ottenere da parte dei partecipanti e nel post, lavorando sulla memorabilità dell’evento.


Da non sottovalutare è anche il ruolo dei vostri sponsor, che attraverso l’evento posso creare e diffondere branded content. In questo caso ovviamente quello che conta è la coerenza con i valori espressi dal vostro evento.