3094

Location
per eventi

14099

Sale
meeting

336

Agenzie
e servizi

10972

Articoli
e recensioni

Meeting, dagli Usa le tendenze di quest’anno

Meeting, dagli Usa le tendenze di quest’anno

TEAM BUILDING ALL’ARIA APERTA, BUFFET LIGHT E TECNOLOGIA DOMINERANNO GLI EVENTI DEI PROSSIMI 12 MESI

Anche la meeting industry ha le sue tendenze. Quest’anno sarà di moda l’avventura (con team building adrenalinici), si mangerà sano (con prodotti a chilometro zero) e a farla da padrone sarà la scelta della destinazione prima di tutto. E come tutte le tendenze che si rispettano, anche queste indicazioni vengono dagli Stati Uniti. La catena alberghiera d’oltreoceano Destinations Hotels & Resorts ha infatti condotto una survey su 380 meeting planner, da cui emergono 5 trend per il 2013.

1 La destinazione. Anche se il budget rimane una delle preoccupazione dei planner, nel 2013 si concentreranno maggiormente sulla scelta della destinazione. Tariffe, modularità degli spazi e possibilità di post congress sono altri criteri di scelta delle location.

2 Meglio se è green. Scelte ecosostenibili non sono più una novità in materia di meeting, anzi il settore congressuale mostra molta più attenzione al rispetto ambientale della media nel comparto travel in generale. Per quasi la metà degli organizzatori intervistati le scelte ecosostenibili sono piuttosto importanti, per il 18 per cento sono estremamente importanti.

3 Qualità del cibo vs chef stellati. La proposta gastronomica è determinante per il 78% dei planner: meglio del buon cibo – ingredienti freschi, leggeri e sani – che uno chef stellato in cucina. Un ritorno alla concretezza, dopo anni in cui i grandi nomi sembravano indispensabili a qualificare un evento come ben riuscito. Anche questo un effetto (indiretto) della crisi?

4 Sarà un’avventura. Pare che gli eventi del 2013 saranno proprio all’insegna del fitness, dopo un buffet light l’indicazione è quella di fare attività fisica, preferendo team building dal gusto avventuroso, come orienteering o sfide a colpi di pagaia in sfrenati rafting. Altre curiose idee – sempre all’aria aperta – comprendono assemblare biciclette oppure piantare alberi in zone da riforestare.

5 Chiedilo alla rete. Metà dei planner intervistati nella survey della compagnia alberghiera hanno ammesso di consultare uno o più social media prima di scegliere la location per il loro evento, ma anche di leggere recensioni pubblicate sul web su siti specializzati.

6 Tecnologia ed eventi. Gli organizzatori chiedono servizi di streaming, strumentazione per web conference e produzione video. L’integrazione di tecnologia nei media è destinata a crescere quest’anno per il 36% dei rispondenti.