3218

Location
per eventi

14485

Sale
meeting

340

Agenzie
e servizi

11123

Articoli
e recensioni

Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice

Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice Dove organizzare il prossimo viaggio incentive? Tutto quello che dovete sapere sulle nuove mete del Mice

L'INCENTIVE RIDISEGNA LA MAPPA GEOGRAFICA. IN POLE POSITION CINA E UN CONTINENTE AFRICANO SEMPRE PIÙ MODERNO

Hanno già conquistato i turisti di mezzo mondo diventando mete sempre più popolari per una vacanza. Ora, alcune delle cosiddette destinazioni emergenti attraggono anche il Mice, grazie a un’offerta che incontra il gusto e gli standard internazionali e una nuova attenzione al comparto travel. Così dal canto loro le incentive house – budget dei clienti permettendo (ma si tratta perlopiù, anche dal punto di vista economico, di mete “abbordabili”) – hanno una nuova geografia incentive da studiare, per proporre viaggi inediti e sicuramente accattivanti.

Incentive a levante: Cina
In occasione dei Giochi Olimpici del 2008 e in seguito ai forti investimenti provenienti dalle società internazionali, statunitensi in prima fila, la Cina ha migliorato nettamente la sua offerta alberghiera e il suo appeal ­– Pechino in testa – come meta di incentive e congressi. Oltre a Pechino, anche Shangai e Macao (la Las Vegas asiatica) hanno molto da offrire. Paese immenso che ancora per molto sarà al centro dell’attenzione internazionale sotto molti aspetti, la Cina accende la curiosità dei moltissimi che ancora non l’hanno visitata. Anche per questo può rivelarsi una proposta vincente.

Una nuova Africa
L’Africa sta conoscendo una fase di espansione mai conosciuta prima. Di recente la destinazione è stata anche la protagonista di una copertina del settimanale britannico Time che la descriveva come “world’s next economic powerhouse”. A febbraio, dal 18 al 21, si terrà presso il Sandton Convention Centre di Johannesburg Meetings Africa, una fiera dedicata alla meeting e incentive industry africana. E se non è nuovo il fascino esercitato dall’idea di un incentive-safari, stanno emergendo nuove “fantasie” africane, come nuove esperienze cosmopolite in città come Cape Town o Nairobi, hub dell’imprenditoria dell’Africa orientale, oggi una città di acciaio e vetro come i suoi modernissimi grattacieli, e un reddito medio procapite quasi raddoppiato in dieci anni. Ma Africa inizia a essere anche sinonimo di benessere, di eno-tour, e… shopping.

Argentina, non solo tango
L’Argentina è una destinazione che ancora non si trova nelle mappe delle mete turistiche più battute, ma che ha molto da offrire soprattutto in termini di attività incentive. Anch’essa come la Cina è un Paese che non in molti hanno già visitato, e e che punta oggi oltre che su “tradizionali” team building a passo di tango, su lezioni gastronomiche (durante le quali si impara a cucinare le migliori empanadas che potete immaginare) e su un’offerta alberghiera di segmento luxury, soprattutto a Buenos Aires.

Le catene alberghiere amano la Turchia
Popolarissima meta leisure per i turisti internazionali, la Turchia e il suo ricco bagaglio culturale affascinano sempre più il Mice. Oggi è soprattutto un Paese che sa attirare le compagnie alberghiere internazionali, come Hilton che aggiunge 13 alberghi al suo portfolio turco. Anche Starwood ha aperto di recente sette alberghi, tra cui Le Meridien Istanbul Etiler. Prevista nei prossimi mesi anche l’apertura del The Shangri-La Bosphorus, la prima proprietà della Shangri-La Hotels and Resorts in Turchia.

India inedita
Un senso innato dell’ospitalità e un enorme passo in avanti nell’uso delle tecnologie più moderne si aggiungono a una ricchissima offerta culturale e naturale. Tra le mete indiane emergenti – oltre la già apprezzata Delhi – Hyderabad, che si avvale di un attivo convention bureau, Kochi (in Kerala, la cui essenza è fatta di spiagge, lagune e trattamenti ayurveda), Chennai, dove hanno sede diversi stabilimenti di produzione di auto (come BMW e Nissan) e Agra, dove si trova il celeberrimo Taj Mahal.

Seul, per tutti i gusti
Organizzare un viaggio incentive nella seconda città al mondo per estensione può sembrare almeno “dispersivo”, ma Seul si è organizzata. Dal 2008 la società a capitale misto Seoul Tourism Organization si è data l’obiettivo di far entrare la capitale sudcoreana nella top five delle città congressuali del mondo. Quel che è certo è che con massicce campagne promozionali indirizzate a potenziali clienti esteri Seul ha fatto conoscere al sua incredibile proposta culturale, storica e tecnologica.