3277

Location
per eventi

14518

Sale
meeting

343

Agenzie
e servizi

11513

Articoli
e recensioni

Come inserire il proprio evento nel calendario di Expo in Città

Come inserire il proprio evento nel calendario di Expo in Città

"Feeding the planet, energy for life", lo sappiamo, è il tema di Expo Milano 2015. Che significa che ci si porrà la domanda se è possibile assicurare all'umanità un'alimentazione sana, sufficiente e sostenibile. Ben 147 Paesi interverranno da tutto il mondo per dare una risposta a questo quesito.

Ma a Milano, in parallelo all'Esposizione universale "ufficiale" si terrà quello che (su ispirazione del Fuori Salone) è stato pensato come "fuori Expo", un mega-contenitore che nello stesso periodo proporrà manifestazioni di ogni tipo. Si chiama "Expo in Città" e raccoglierà le proposte degli organizzatori di eventi (aziende, associazioni e privati) o delle manifestazioni cittadine di richiamo.

Il palinstesto è coordinato dal Comune di Milano e dalla Camera di Commercio attraverso l'omonimo portale istituzionale it.expoincitta.com.

Come funziona Expo in Città?
Tutti i soggetti interessati a inserire nel calendario, un evento, una manifestazione, uno spettacolo o un’iniziativa culturale, ottenendo anche il logo ufficiale di Expo, potranno caricare online i propri dati nel modulo “Presenta un evento”, dal quale il team di progetto predisporrà poi un “Calendario delle iniziative” riconosciute nel territorio. C’è spazio anche per le venue naturalmente: basta caricare i propri dati nel modulo “Presenta uno spazio”, e alla fine il team di progetto realizzerà un “Catalogo pubblico delle location” disponibili, con una scheda per ogni spazio proposto all’interno di un edificio.

Le faq presenti nel sito internet di “Expo in Città” rispondono ai quesiti più comuni degli event planner. Ma in estrema sintesi, le caratteristiche essenziali da sapere sono cinque:

1. qualsiasi soggetto pubblico (ente, associazione, impresa) può presentare un evento
2. non esiste una scadenza definitiva per proporre un evento
3. i palinsesti possono essere inclusi, purché almeno uno dei loro eventi ricada nel semestre espositivo
4. il territorio di riferimento comprende tutta la provincia (Grande Milano)
5. la ricerca degli eventuali sponsor resta interamente a carico del proponente.    

In calendario oltre settemila eventi
La prima selezione delle iniziative che andranno a costituire il programma di Expo in Città 2015 è stato annunciato lunedì 27 ottobre dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia e dal presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli. Il comitato di coordinamento di Expo in Città ha approvato in questa prima selezione circa duecento iniziative che daranno vita a settemila appuntamenti quotidiani tra mostre, concerti, spettacoli, convegni scientifici, eventi sportivi, festival, rassegne, manifestazioni sui temi agroalimentari e sociali, iniziative ed eventi pubblici e privati.

Sono molti, a oggi, gli operatori italiani e stranieri che hanno già presentato sul sito il proprio progetto. Anche numerosi Paesi esteri pur avendo una presenza sul sito espositivo, hanno presentato un progetto. Fra questi Francia, Austria, Cina, Giappone, Indonesia e, tra le città, Barcellona, Birmingham, Shanghai, Melbourne.

Uno sportello per presentare le richieste
Il Comune di Milano aprirà a partire dal 18 novembre uno sportello a cui possono accedere tutti coloro che durante il semestre di Expo vogliono organizzare eventi in città. Allo sportello si potranno ricevere informazioni e presentare le diverse istanze necessarie a ottenere le autorizzazioni e licenze richieste. 

Tutti gli appuntamenti di Expo in Città sono consultabili e in aggiornamento sul sito.