3294

Location
per eventi

14465

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11815

Articoli
e recensioni

I tavoli di confronto alla convention di Federcongressi

I tavoli di confronto alla convention di Federcongressi

Federcongressi a confronto con le associazioni degli albergatori e della comunicazione. Tutti d’accordo sulla necessità di agire in sinergia

Le associazioni degli albergatori e della comunicazione si sono confrontate con Federcongressi in due distinte tavole rotonde. Il primo dibattito (con gli albergatori) è stato moderato da Maria Cristina Dalla Villa, presidente Enic(agenzia organizzatrice di congressi associativi). Vi hanno preso parte il vicepresidente Confindustria Alberghi Riccardo Zucconi, il presidente Federalberghi Toscana Paolo Corchia, la responsabile Relazioni esterne Starhotels Luisa Nocentini, la presidente Apicef (una delle associazioni di Federcongressi) e membro del Comitato esecutivo della Federazione Mariella Glorioso e la presidente del Gruppo Aristea e componente del direttivo Federturismo-Confindustria Annarosa Miele. In questo dibattito è stata più volte ribadita la necessità di una collaborazione fra le parti, ed è stata segnalata un’importante iniziativa: la possibilità, per i soci di Italcongressi-Pco Italia da una parte e di Aica (Associazione Italiana Catene Alberghiere) dall’altra, di partecipare, dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2010, alla reciproca vita associativa, così da permettere a ciascuna delle due parti la conoscenza delle persone, dei metodi e delle logiche operative dell’altra. Il secondo dibattito (con le associazioni della comunicazione) è stato moderato da Ugo Canonici, presidente Cleis e membro del Comitato esecutivo di Federcongressi. Vi hanno preso parte Claudio Avallone, membro del Consiglio direttivo di Unicom (associazione di agenzie di comunicazione), Stefano Coffa, presidente della Consulta degli Eventi di Assocomunicazione e di K-Events, Emilio Milano, presidente di MPI Italia Chapter e membro del Comitato esecutivo di Federcongressi, Gianluca Buongiorno, presidente di Aim Group, con interventi di Paolo Audino, amministratore delegato di Exmedia, Marco Biamonti, presidente Ediman, e Stefania Agostani, direttore del Convention Bureau della Riviera di Rimini e membro del Comitato esecutivo di Federcongressi. Anche qui tutti d’accordo sul fatto che occorre agire in sinergia, tanto più che le competenze fra le due specializzazioni della “communication by events” sono perfettamente complementari: da un lato i comunicatori di estrazione pubblicitaria, familiari a eventi che hanno finalità B2C (business to consumer) e non specializzati in servizi logistici; dall’altro le associazioni di Federcongressi, che rappresentano professionalità focalizzate su eventi B2B (business to business) - quali i grandi congressi - e sulla logistica.