3294

Location
per eventi

14465

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11815

Articoli
e recensioni

Enit apre un nuovo ufficio a Berlino

Enit apre un nuovo ufficio a Berlino

Nuova rappresentanza per l'Agenzia Nazionale del Turismo a Berlino dove è stato appena inuagurato una nuova sede negli spazi dell'Ambasciata, che già ospitano la Camera di Commercio.
 
Si amplia dunque come annunciato la presenza dell'Enit sul mercato tedesco, ritenuto strategico per garantire elevati flussi di incoming in Italia. Inoltre, dopo Berlino seguirà a breve l’inaugurazione di un altro ufficio a Monaco di Baviera.
 
La Germania nel 2016 si conferma il nostro principale bacino di origine: gli oltre 68 milioni di pernottamenti hanno generato una spesa turistica pari a 5,7 miliardi di euro (16% sul totale), con un incremento del 4,6% sul 2015, che sale al +6,1% se il viaggio viene effettuato per il solo motivo di vacanza. La spesa pro-capite giornaliera per vacanza sul territorio nazionale è di 81 euro (fonte: Banca d’Italia – Turismo internazionale dell’Italia).
Il nostro Paese risulta la seconda meta turistica per i tedeschi con un market share del 7,9% (fonte: Stiftung für Zukunftsfragen BAT “Tourismusanalyse“ 2016) e prima meta enogastronomica (fonte: WTFA World Food Travel Association - “Food Travel Monitor 2016”).
 
Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia, Toscana e Emilia Romagna sono le Regioni più visitate dal turista tedesco (fonte: Istat 2015, presenze turistiche).
Basilicata, Umbria, Valle D’Aosta, Trentino Alto Adige e Sicilia sono quelle maggiormente apprezzate, con il sentiment più alto rielaborato attraverso le recensioni online (fonte: Travel Appeal 2016).
I principali Länder di provenienza in Italia sono Baviera (33,8%) e Baden-Württemberg (21,3%).
 
Nella foto: l’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Pietro Benassi, e il Direttore Esecutivo dell’Enit Giovanni Bastianelli.