3294

Location
per eventi

14465

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11815

Articoli
e recensioni

Presentato il Convention Bureau di Roma e Lazio: sarà una società consortile

Presentato il Convention Bureau di Roma e Lazio: sarà una società consortile

Sono quattro associazioniConfesercenti, Federalberghi-Confcommercio Roma, Federcongressi&eventi e Unindustria, le promotrici del Convention Bureau di Roma e del Lazio, il cui progetto è stato presentato presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, ed è stato illustrato agli operatori dell’intera filiera della meeting industry che saranno, insieme alle associazioni i soggetti costituenti dell’organismo che assumerà la veste giuridica di società consortile.
 
Il progetto nasce e si svilupperà con fondi privati, ed è stato condiviso fin dal primo momento con Roma Capitale e Regione Lazio. La stipula dell'atto costitutivo vero e proprio è prevista per giugno.
 
Alle basi del progetto stesso la considerazione che il turismo congressuale rappresenta una delle componenti a maggior valore aggiunto nella filiera turistica: la spesa media giornaliera per congressista è di 652 $ (ICCA 2016) e la permanenza media è di 3,67 giorni; favorisce la destagionalizzazione, valorizza le aree urbane spesso fuori dai circuiti turistici tradizionali riqualificandole e contribuisce alla valorizzazione dell’immagine del territorio.
 
Il Convention Bureau vuole dunque supportare tutti gli operatori della meeting industry nell'acquisizione e nella realizzazione di grandi eventi, che la città di Roma ambisce a ospitare. L'urgenza da cui si parte viene ancora una volta dai dati, che indicano una perdita di competitività della Capitale, che nella classifica mondiale del turismo congressuale è scivolata al 20esimo posto. Uno dei primi obiettivi che le quattro associazioni si pongono è quello di portare Roma nelle prime dieci posizioni e competere con le altre capitali europee, come Parigi, Londra e Madrid.