3294

Location
per eventi

14465

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11815

Articoli
e recensioni

Turismo congressuale in Romagna: i dati sono in crescita

Turismo congressuale in Romagna: i dati sono in crescita

Numeri in crescita segnano l'andamento del turismo congressuale per Rimini e la Riviera romagnola: sono quelli dei dati dell'Osservatorio sul Turismo Congressuale delle province di Forlì, Cesena e Rimini, realizzato dal professore Andrea Guizzardi del CAST dell’Università di Bologna (sede di Rimini). La ricerca, promossa dalla Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini unitamente a Italian Exhibition Group (Event & Conference Business Unit), è stata presentata al Palacongressi di Rimini durante un incontro moderato da Margherita Franchetti, direttore di EventReport e da Marco Biamonti, presidente della casa editrice Ediman, a cui hanno partecipato tra gli altri Lorenzo Cagnoni presidente IEG; Fabrizio Moretti, presidente Camera Commercio della Romagna e Liviana Zanetti, presidente Apt Servizi Emilia Romagna.
 
Secondo i dati emersi dalla ricerca, nel corso del 2016 gli arrivi turistici sul territorio riminese hanno segnato una crescita del 3,1% e le presenze del 1,6%. La performance migliora ancora passando all’analisi del settore turistico congressuale: +6,7% di eventi e +5,4% di convegnisti.
 
Queste percentuali si traducono in 1,1 milioni di partecipanti per 549.000 pernottamenti.

E il trend positivo è confermato anche per il 2017, con previsione di crescita del +4,4% gli eventi e del +4% di pubblico. Importante anche il dato riferito al valore economico della meeting industry: il congressuale della riviera è arrivato nel 2016 a circa 200 milioni di fatturato. Di questa cifra solo il 37% è riferito al noleggio delle strutture: il rimanente riguarda allestimenti, catering e pernottamenti.
 
A questi risultati il Palacongressi di Rimini contribuisce con 280.000 convegnisti, che si traducono in un segno un +8% rispetto al 2015.