3233

Location
per eventi

14534

Sale
meeting

340

Agenzie
e servizi

11157

Articoli
e recensioni

Adverteam, immersive temporary exhibition per il lancio di prodotto Florena Fermented Skincare

Adverteam, immersive temporary exhibition per il lancio di prodotto Florena Fermented Skincare

Una immersive temporary exhibition, questo il format ideato da Adverteam per presentare Florena Fermented Skincare, la nuova linea di prodotti naturali Beiersdorf dedicata alla cura del viso.

L’agenzia di comunicazione, che da anni cura gli eventi per brand quali Nivea e Labello della multinazionale tedesca, ha infatti presentato lo scorso 30 ottobre a Milano una mostra instant della durata di solo 3 ore.

Immaginata da Mauro Belloni, già direttore dei contenuti di Padiglione Italia a EXPO 2015, curatore di svariati progetti espositivi e responsabile del content design de “La nazione delle piante” all’interno dell’esposizione Broken Nature della Triennale di Milano, la mostra immersiva temporanea è frutto di un lavoro site specific.

Parte infatti dalla location che è Nilufar Depot, uno spazio di 1.500 mq su 3 livelli voluto dalla gallerista Nina Yashar per ospitare la sua collezione di oggetti di design storico e contemporaneo.

Si tratta di uno spazio funzionale, ma anche il teatro di allestimenti estemporanei.

Il percorso espositivo

La mostra si è sviluppata quindi in 4 tappe ed è stata pensata perché fosse un racconto semplice, diretto, divulgativo, informato ma non pedagogico.

Il giardino parlante ha accolto gli ospiti: un percorso nello spazio fisico che si snoda attraverso una introduzione generale da fruire passeggiando. Qui gli ingredienti di Florena Fermented Sinkcare possono essere ammirati nel loro stato primigenio, esattamente come sono in natura.

Seguono poi 3 esperienze immersive, realizzate all’interno delle bolle allestite al primo piano del Depot.

La prima bolla è dedicata alla natura, un viaggio nelle essenze, negli oli e nei fiori che sono gli unici ingredienti della linea di creme. Il senso che guida è la vista.
Il sonoro diffuso accompagna con una musica suadente e leggermente straniante. Le essenze profumate di Florena completano l’esperienza.

La seconda bolla è dedicata alla fermentazione, raccontata con una vera e propria immersione profonda all’interno di questo processo naturale. A rendere ancora più evocativa l’esperienza l’ausilio della tecnica audio ASMR che accompagna, con un audio a 360°, i visitatori nel loro viaggio all’interno del microcosmo della fermentazione.

La terza e ultima bolla viene dedicata al tema della sostenibilità e a un racconto che, utilizzando il paradosso narrativo dell’iperbole, restituisca ai visitatori il senso e il valore delle loro piccole buone azioni quotidiane e agli incredibili risultati che si possono ottenere con la loro reiterazione nel tempo o grazie alla loro diffusione. Piccoli passi per un singolo che diventano enormi risultati se emulati dalla collettività.