3233

Location
per eventi

14534

Sale
meeting

340

Agenzie
e servizi

11157

Articoli
e recensioni

TOP 10 Health & Security Risks 2020: quali fattori di rischio per chi viaggia

TOP 10 Health & Security Risks 2020: quali fattori di rischio per chi viaggia

Internationational SOS, che si occupa della gestione dei rischi medico-sanitari e di sicurezza dei dipendenti in missione all’estero, ha stilato una lista dei 10 principali fattori di rischio nel 2020 per chi si muove in viaggio all’estero, selezionando un gruppo di esperti in materia attraverso il suo Travel Management Council (TRM).
Ecco cosa ne è emerso come previsione per il 2020:

1. I rischi da cambiamenti geopolitici saranno la sfida principale per le imprese
2. I problemi di salute mentale aumenteranno d'importanza
3. La salute fisica sarà sempre più al centro dell’attenzione delle imprese
4. La criminalità informatica rappresenterà sempre più un rischio per la sicurezza
5. I cambiamenti climatici aggraveranno il verificarsi di problematiche ambientali
6. L'insorgenza di malattie infettive, causate da esistenti e nuovi agenti patogeni, aumenterà a causa di molteplici fattori, tra cui: i cambiamenti climatici, l'aumento dell'urbanizzazione, la diminuzione delle vaccinazioni
7. Il Bleisure Travel amplificherà il dibattito relativo alla possibile responsabilità del datore di lavoro (Duty of Care) verso il dipendente all’estero per lavoro anche rispetto alle attività svolte nel tempo libero
8. I Millennials e Generation Z spingeranno le imprese ad evolvere le proprie strategie di gestione rischio
9. Le cause legali sul Duty of Care di alto profilo aumenteranno
10. Le start up e le PMI, che hanno meno risorse ed esperienza, faranno fatica a rispettare gli obblighi del Duty of Care

I risultati del "Business Resilience Trends Watch" rivelano che il 51% dei business travel manager prevede di cambiare destinazioni nel 2020 e che il 47% prevede che questi rischi continuino ad aumentare nel corso dell’anno:

1. Minacce alla sicurezza (68%): +23% rispetto al 2018
2. Disordini civili (52%): +14% rispetto al 2018
3. Disordini geopolitici (52%): +20% rispetto al 2018
4. Calamità naturali (51%): +15% rispetto al 2018

Oltre a questi fattori critici, le aziende prevedono un forte aumento della probabilità di modifica degli itinerari di viaggio a causa di:

1. Epidemie (31%): previsto un aumento del +19% rispetto all'impatto reale nel 2018
2. Malattie infettive (35%): previsto un aumento del +17% rispetto all'impatto reale nel 2018
3. Detenzione e sequestro (29%): previsto un aumento del 17% rispetto all'impatto reale nel 2018