3234

Location
per eventi

14536

Sale
meeting

340

Agenzie
e servizi

11156

Articoli
e recensioni

Annamaria Ruffini porta l’Incentive Travel e i Business Events al Senato della Repubblica

Annamaria Ruffini porta l’Incentive Travel e i Business Events al Senato della Repubblica

Il 29 novembre Annamaria Ruffini CIS, CITP, CMP – Presidente SITE Global 2018 e SITE Executive Board 2019, ha presentato i dati sull’Impatto Economico 2017-2019 e le Tendenze per il 2020 per i Business Events e Incentive Travel a livello globale, europeo e italiano presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, nell’ambito della prima "uscita pubblica" di VisItaly- Visitare L’Italia tra Borghi e Città.

Le ricerche presentate, supportate da EIC, SITE, IRF e FICP, sono state elaborate da Oxford Economics. 

Erano presenti Il Ministro della Cultura e del Turismo Dario Franceschini e la Vice Presidente del Senato Paola Taverna.
Durante il suo intervento, Annamaria Ruffini ha portato all’attenzione della politica e dei più importanti stakeholder italiani quanto i Business Events e gli Incentive Travel siano strumentali allo sviluppo economico ed occupazionale dell’Italia.

"E’ stato un onore e un privilegio potermi rivolgere al Senato della Repubblica, e di nuovo al ministro - che aveva già avuto l' amabilità di intervenire al SITE&MPI Global Forum del gennaio dello scorso anno - per ricordare che il Turismo ha una grande reputazione, rafforzata in Italia dalle recenti e interessanti prese di posizione di buona parte della classe politica e dirigente del Paese , ma che c'è bisogno da un lato di uno "sguardo lungo" sul futuro che non si fermi al mero fenomeno del prossimo anno e dall' altro lato di una strutturazione che sposti in breve tempo l' attenzione dal turismo micro a quello macro connesso alla meeting & incentive industry."

Tra gli altri intervenuti l'Ing. Tripi di Almaviva Group, il Presidente di Anci Ifel Castelli, il Presidente del Coordinamento dei Sindaci di siti Unesco , il Sindaco di Cerveteri, Pascucci. Quasi tutti si sono rifatti - da diversi punti di vista - all'intervento "tecnico" e concreto della Dr.ssa Ruffini, insistendo sulla necessità di una veloce rimodulazione del Piano Operativo Nazionale sul Turismo in vista della scadenza del settennio 2014-2020 e soprattutto sulla programmazione futura Italia Ue sul turismo del 2014-2020.