3290

Location
per eventi

14501

Sale
meeting

354

Agenzie
e servizi

11653

Articoli
e recensioni

Lockdown 2.0: 6 modi per prendersi cura della propria salute mentale dal World Economic Forum

Lockdown 2.0: 6 modi per prendersi cura della propria salute mentale dal World Economic Forum

Se pur definito lockdown light, sta mettendo a dura prova l’intera Meeting Industry. Gli organizzatori di eventi così come tutti gli attori del settore, da mesi in grave difficoltà, ora si trovano a dover affrontare le nuove pesanti restrizioni imposte dagli ultimi decreti del Governo. Il lockdown 2.0 può essere ancora più difficile da gestire, rispetto al precedente, poiché manca l’adrenalina indotta dalla paura della prima ondata e al suo posto è subentrata la pandemic fatigue a compromettere la resilienza. A ciò si affianca la mancanza di una prospettiva risolutiva per il futuro.

È proprio in momenti come questi che la salute mentale vacilla, è pertanto fondamentale correre per tempo ai ripari. A tal riguardo, il World Economic Forum ha realizzato una breve guida di consigli, per affrontare le nuove pressioni ed esigenze psicologiche. 

Essere proattivi è un imperativo categorico, nonché il punto di partenza del vostro Wellness Plan. Vediamo di seguito i 6 punti che vi permetteranno di riconquistare il benessere psicologico.

1. Esplorate gli obiettivi e il significato della vita

Dedicate del tempo a pensare a ciò che dà senso alla vostra vita. Cosa è più importante per voi? Se siete persone credenti, come potete far leva sulla vostra fede per superare questi tempi difficili? Altrimenti, quali obiettivi possono aiutarvi? Trovare solo il tempo per parlare di questi argomenti con qualcun altro può fare una grande differenza.

2. Mantenete la vostra autonomia

Trovare il modo di mantenere il senso di autonomia, nonostante le restrizioni. Evitate la tendenza ad aspettare. Prendetevi cura del vostro tempo e di come intendete trascorrerlo. Se può esservi di aiuto, scrivete dei programmi settimanali, indicate l’orario della sveglia, come trascorrerete i vostri giorni di riposo, quanto tempo dedicherete all'esercizio fisico e così via.

3. Sperimentate la crescita personale

No, non è necessario imparare a parlare fluentemente una lingua nuova durante l’isolamento, ma assicuratevi di dedicare del tempo all'apprendimento e alla crescita personale. Una volta individuati gli obiettivi di apprendimento o forma fisica da raggiungere, fissate degli step intermedi raggiungibili, in modo da poter monitorare i progressi e festeggiare i successi.

4. Gestite bene la vostra vita

Assicuratevi che le vostre giornate siano varie e tenete a debita distanza la pigrizia. È una buona idea svegliarsi sempre alla stessa ora, vestirsi e magari truccarsi, anche se non si ha intenzione di uscire di casa. Se non potete portare avanti la vostra routine abituale, a causa delle restrizioni, createne una tutta nuova che abbia un buon equilibrio tra tempo libero, lavoro, apprendimento e attività fisiche.

5. Investite in relazioni positive

Anche se le restrizioni vi impediscono di incontrare altre persone, ciò non significa che non possiate sentire qualche amico, familiare o collega, via chat, in video, o al telefono. Oggi, a questo proposito, le soluzioni disponibili sono tantissime e sono assolutamente meglio di niente. Interessatevi attivamente al benessere degli altri, specialmente delle persone più fragili della vostra comunità.

6. Imparate a conoscere voi stessi

L'isolamento può essere anche un’ottima occasione per conoscere meglio se stessi. Identificate i vostri punti di forza e sfruttateli per superare le criticità di questo periodo. Pensate poi a come potrete impiegarli a pandemia finita.

In conclusione, adottate sempre un approccio proattivo, prendete atto che si tratta di un momento di rilevanza storica, complicato per l’intero pianeta e adottate la strategia che meglio si addice alla vostra personalità per affrontarlo.