3290

Location
per eventi

14501

Sale
meeting

357

Agenzie
e servizi

11663

Articoli
e recensioni

Nuovo sistema di igienizzazione all’aeroporto Marco Polo di Venezia

Nuovo sistema di igienizzazione all’aeroporto Marco Polo di Venezia

L’aeroporto Marco Polo di Venezia, gestito dal Gruppo Save, ha introdotto un nuovo sistema di igienizzazione degli spazi a tutela di viaggiatori e personale come soluzione anti-Covid19. Si tratta del trattamento brevettetato Reair, un coating trasparente, completamente inodore, incolore e senza solventi utilizzabile su superfici vetrate senza alterarne la visibilità. Questo consente di poter trattare zone delicate come i finger che collegano i terminal ai velivoli e i gate finestrati, tutte zone altamente trafficate e per questo soggette ad una concentrazione batterica molto elevata.

L’efficacia della tecnologia brevettata REair ad agosto 2020 era stata già adottata per la messa in sicurezza dell’area del Porto di Bari.

“Da un quinquennio REair studia in modo originale ed innovativo la nuova tecnologia, in collaborazione con qualificate università italiane e con importanti Istituti di ricerca medica e biologica. Gli ambiti di applicazione di questa attività sono diversi: dalle abitazioni agli uffici, dai siti produttivi al settore terziario fino al mondo scolastico e a quello sanitario. Non possiamo che essere orgogliosi della fiducia che SAVE ci ha riservato e che REair abbia potuto dare il suo contributo alla sicurezza in un settore importante e così profondamente colpito dall’emergenza sanitaria come quello del trasporti”  afferma la dott.ssa Raffaella Moro, CEO e founder di REair.  

“Dall’inizio dell’emergenza, l’impegno del nostro Gruppo per la sicurezza di passeggeri e operatori si è espresso nell’adozione di misure, metodi e prodotti tra loro complementari che rendono gli aeroporti da noi gestiti degli ambienti sicuri” - afferma Monica Scarpa, AD del Gruppo SAVE – “In questo contesto, le nuove tecnologie costituiscono un grande supporto per il nostro lavoro e in quest’ottica, per la sanificazione di specifici ambiti del terminal, abbiamo scelto di adottare l’innovativo metodo brevettato da REair che si basa sulla tecnologia fotocatalitica”.