3298

Location
per eventi

14529

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11711

Articoli
e recensioni

SITE e Oxford Economics presentano la ricerca mondiale sul futuro di incentive ed eventi

SITE e Oxford Economics presentano la ricerca mondiale sul futuro di incentive ed eventi

"La Forza di una Visione, Incentive ed Eventi in un mondo post Covid” è la ricerca mondiale di SITE con Oxford Economics presentata il 17 dicembre durante un evento digitale in diretta seguito da oltre 600 partecipanti ai quali si sono aggiunti numerosi partecipanti sintonizzati sulla diretta SmemoLab. 

L’evento è stato organizzato e presentato dal Capitolo Italiano di SITE con il presidente Daniela Oddo e da Annamaria Ruffini, CEO Events In & Out e Presidente Mondiale SITE 2018.

La diretta, ospitata presso il virtual studio del Courtyard by Marriott Central Park di Roma, è stata aperta sui canali social mondiali di SITE Global a migliaia di professionisti ed esperti del settore, che hanno potuto seguire il dibattito in lingua inglese.

I partecipanti hanno pottuto ascoltare interventi altamente qualificati da parte di speaker di provenienza nazionale e internazionale.

I temi dell'evento 

La prima sessione è stata dedicata alla divulgazione dei dati della ricerca moderata da Roberto Di Giovan Paolo, giornalista, comunicatore e presidente di SmemoLab e commentati da Annamaria Ruffini,

Tra i principali temi trattati nel corso dell’intenso programma dell’evento vanno ricordati i dati relativi all’allineamento globale relativo alla ripresa dei viaggi incentive e degli eventi, alle scelte future dei buyer nord americani e asiatici, su come apparirà il settore in un mondo post pandemia. Ci si è concentrarsi sulla gioia intrinseca delle esperienze di viaggio e del viaggiare senza vincoli ma soprattutto ci si è soffermati sul viaggiare con coscienza.

Sono state delineate le destinazioni percepite come gestite bene dal punto di vista Covid 19 e che si riprenderanno più rapidamente di altre. Un’attenzione particolare è stata altresì dedicata all’evoluzione del DMC che è in rivalutazione continua e su un futuro tutto incentrato sulla sicurezza delle destinazioni nazionali e internazionali.

Nello speciale dedicato all’Italia sì è evidenziata la difficoltà di recupero del nostro Paese sia come destinazione che mercato interno, rimangono comuni con il resto del mondo le tematiche come la sicurezza del partecipante e la percezione della destinazione sicura, la rivalutazione dei DMC come supporto professionale e garante nell’organizzazione degli eventi, un giusto rapporto tra qualità e prezzo, la scelta di destinazioni a breve distanza e una rivalutazione delle destinazioni che per caratteristiche di ampi spazi (montagna), possano garantire la sicurezza.

Nella seconda sessione gli esperti internazionali intervenuti da remoto hanno focalizzato l’attenzione sui metodi e sulle dinamiche relative alle nazioni di provenienza. A commentare si sono alternati Jennifer Glynn, SITE Global President, Julia Trejo, SITE International Board of Directors 2014-2019, Rajeev Kohli, SITE Global President 2016-2017, Daryl Keywood, Executive Committee SITE International Board Directors. Il sentimento comune è che gli incentive e gli eventi ripartiranno e con maggiore forza di prima.

“Un ringraziamento particolare va al Board di SITE Italy per l’impegno costante e a tutti i Soci che continuano a supportare il cammino e l’operato dell’Associazione. In ciascuno di noi è forte il desiderio di incontrarsi e confrontarsi, fare rete e costruire un fronte comune in questa nuova sfida davanti alla quale bisogna essere pronti a reagire” ha commentato Daniela Oddo. 

"Il valore di un’associazione internazionale come SITE , presente in 91 Paesi, è nel fornirci una visione su scala mondiale, ma il fatto importante è saper guardare il mondo e capire le differenze. L’Italia potrà ripartire se ci sarà un grande progetto di sostegno economico e di comunicazione. SITE è disponibile a fare la sua parte in Italia e nel Mondo” ha sottolineato Annamaria Ruffini, presidente mondiale SITE 2018 e Membro permanente del Board Internazionale.