3298

Location
per eventi

14529

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11711

Articoli
e recensioni

Le (nostre) parole del 2020 e un augurio da tutti noi

Le (nostre) parole del 2020 e un augurio da tutti noi

Come ogni anno, è arrivato il momento di farci gli auguri di Natale. E come si fa in questo periodo, di tirare le somme.

E noi della redazione di MeetingeCongressi.com non potevamo farlo se non pensando alle parole, alle tante che abbiamo usato per informarvi, giorno dopo giorno, in questo anno, difficile oltre ogni aspettativa, passato insieme. A quante parole, ma anche a quali abbiamo usato per raccontarvi questo 2020.

Quelle che non avremmo mai voluto usare, come chiusura, divieto, stop. E altre, con cui abbiamo dovuto familiarizzare in fretta: dpcm, distanziamento, misure anti-contagio. E alle parole che ci hanno permesso di guardare avanti: ripartenza, riapertura, sicurezza.

Oggi il mondo, e non solo quello degli eventi, non è più quello che conoscevamo, lo sappiamo. Tutti noi, nella vita personale e in quella professionale, non siamo più gli stessi di 12 mesi fa. Il 2020 ha cambiato il nostro stile di vita, di stare insieme, di lavorare. Con una parola che si è fatta largo da protagonista: digitalizzazione. E con lei altre, come tecnologia, accelerazione.

 

 

Ma sul finire dell’anno, e sapendo che le difficoltà non termineranno purtroppo magicamente allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre, è ancora una parola che vogliamo usare come auspicio: cambiamento.

Il cambiamento necessario, subìto o generato che sia, in ogni caso una parola che ha che fare col futuro e che anche per questo porteremo con noi, nel 2021, insieme a una conferma: gli eventi sono e saranno insostituibili, lo abbiamo visto.

Intanto, noi prepariamo un "foglio bianco", per le "nuove" parole che useremo per informarvi e raccontarvi anche il 2021.

Auguri di Buon Natale! Noi torniamo puntuali con la nostra informazione e la nostra newsletter il 7 gennaio.