3281

Location
per eventi

14391

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11896

Articoli
e recensioni

Hilton, arriva il programma per la compensazione ambientale degli eventi

Hilton, arriva il programma per la compensazione ambientale degli eventi

Sono circa 60 gli hotel di Hilton in Europa, Medio Oriente e Africa in cui si potrà compensare l’emissione di gas inquinanti prodotti da riunioni ed eventi. La carbon footprint, l’espressione inglese che indica la misura delle emissioni a effetto serra, permetterà così di organizzare meeting a basso impatto ambientale. In Italia l’iniziativa  realizzata a livello globale con l’impresa sociale South Pole, è per ora attiva presso l’Hilton Milan e il Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel. Si tratta di un progetto che non prevede costi aggiuntivi e rientra nel programma più ampio Travel with Purpose 2030 di Hilton, che si pone l’obiettivo di dimezzare la sua carbon footprint e raddoppiare il suo impatto sociale entro il 2030.

"Sappiamo che i nostri clienti sono impegnati come noi nel trovare i modi più efficaci per ridurre ulteriormente l’impatto sull'ambiente dei loro meeting ed eventi" ha dichiarato Tanya Clifford, vice president di Hilton Worldwide Sales EMEA. Il carbon footprint dei meeting con dieci o più delegati sarà compensata attraverso crediti che verranno assegnati a una serie di progetti che sostengono gli obiettivi di Travel with Purpose 2030 di Hilton. Tra essi la riparazione e la manutenzione di pozzi in Ruanda, la costruzione di una centrale geotermica in Turchia e la manutenzione di parchi eolici in India e negli Stati Uniti. Hilton utilizzerà LightStay, il suo  sistema di gestione delle performance di corporate responsibility, per stimare il consumo di energia, acqua, carbonio e rifiuti di ogni riunione.