3260

Location
per eventi

14284

Sale
meeting

358

Agenzie
e servizi

12071

Articoli
e recensioni

Volotea continua a investire in Sardegna: con + 3.500 voli risponde alle esigenze del MICE

Volotea continua a investire in Sardegna: con + 3.500 voli risponde alle esigenze del MICE

Volotea, la compagnia aerea low cost che collega tra loro città di medie dimensioni e capitali europee, vola sempre più in alto sopra i cieli della Sardegna. Quest’anno è scesa in pista negli scali isolani con un’offerta incrementata a 7.490 i voli in programma per il 2021, ossia 3.500 in più rispetto al 2020, e continuando a registrare ottime performance a livello locale, anche a seguito della recente aggiudicazione della gestione dei voli in continuità territoriale. A partire dal 15 ottobre 2021, infatti, la compagnia sta garantendo le rotte in partenza da Alghero, Cagliari e Olbia alla volta di Milano Linate e Roma Fiumicino. 

Il vettore collega gli scali di Alghero, Cagliari e Olbia con un totale di 45 destinazioni (24 quelle in esclusiva), con un particolare focus sulle destinazioni domestiche: sono, infatti, 35 le rotte italiane operate dal vettore in Sardegna. 

“Le rotte in continuità territoriali verso Milano Linate e Roma Fiumicino sono molto interessanti anche per il mercato MICE. Da sempre dedichiamo un servizio ad hoc per i gruppi direttamente dal nostro sito, dove nella sezione dedicata si possono prenotare i voli, ma anche scegliere i pasti a bordo e così via, il che significa potere definire comodamente online le diverse esigenze e ottenere una risposta certa nell’arco di sole 48 ore” ha spiegato a MeetingeCongressi.com Valeria Rebasti, direttrice commerciale Italia di Volotea. 

La compagnia aerea ha investito molto sulla Sardegna, trasportando dal 2012 a oggi oltre 3,6 milioni di passeggeri con collegamenti sempre diretti verso destinazioni nazionali ed estere. Oggi, con la gestione della continuità territoriale non solo offre orari più comodi, ma permette trasferte quotidiane dai 3 principali scali sardi per Milano e Roma, rispondendo ai bisogni di chi si sposta per lavoro, con un tasso di puntualità superiore al 90%. 

Da gennaio a ottobre 2021 sono stati oltre 900.000 i posti messi in vendita dal vettore per la destinazione Sardegna, pari a un incremento del 52% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. “ Abbiamo un tasso di soddisfazione medio che si attesta intorno al 90% e in alcuni casi arriviamo anche al 92%.  Ciò significa che 9 passeggeri su 10 promuovono quanto fatto fino a oggi dalla compagnia” ha spiegato Rebasti.

Non solo, l’obiettivo è anche quello di avvicinare il territorio al resto d’Italia nei periodi di minore traffico, i più interessanti per il mercato MICE. “Oltre a essere già una compagnia aerea molto apprezzata nel leisure e quindi per i periodi più classici di vacanza, puntiamo a volare sempre di più anche nella bassa stagione. Per esempio, voliamo tutto l’anno verso Cagliari da diverse destinazioni italiane e abbiamo tenuto operative anche le destinazioni italiane verso Olbia da Verona, Torino, e Bologna, oltre che da Milano Linate e Roma Fiumicino. Ma soprattutto, rispondiamo alle esigenze dei clienti MICE, notoriamente più elevate, con servizi a bordo di eccellenza, come per esempio, la possibilità di portare a bordo 2 bagagli a mano, un servizio di cui oggi si può usufruire assicurandosi la priorità, il che ci permette di rispettare elevati standard di sicurezza anche dal punto di vista igienico-sanitario” ha sottolineato  Rebasti. 

E oltre alla Sardegna, sono diverse le destinazioni italiane che interessano il MICE anche in bassa stagione. “Per esempio voliamo tutto l’anno, oltre che dalla Sardegna, anche dalla Sicilia e dalla Puglia. Inoltre, puntiamo da sempre su alcune destinazioni italiane cosiddette  “minori”, che gli organizzatori possono sfruttare per esempio nel caso di eventi con partecipanti da diverse parti d’Italia” ha concluso Rebasti.