3250

Location
per eventi

14229

Sale
meeting

373

Agenzie
e servizi

12369

Articoli
e recensioni

La Camera di Commercio di Como-Lecco lancia un bando per destagionalizzare il MICE

La Camera di Commercio di Como-Lecco lancia un bando per destagionalizzare il MICE

La Camera di Commercio di Como-Lecco ha lanciato un bando per supportare la promozione del Lago di Como come destinazione MICE. Il bando prevede il sostegno a eventi di respiro sia nazionale che internazionale in grado di attrarre numeri considerevoli di partecipanti nei periodi di bassa stagione, ossia da novembre a marzo.

L’agevolazione proposta nel bando prevede un rimborso dello sconto in fattura applicato dagli albergatori agli organizzatori di eventi, che abbiano prenotato il soggiorno dei partecipanti in uno o più hotel in provincia di Como e/o di Lecco secondo le modalità previste. Possono presentare domanda gli organizzatori diretti o intermediari di eventi MICE che ne beneficeranno in maniera indiretta attraverso la scontistica applicata dalle strutture alberghiere prescelte. La richiesta deve riguardare nuovi eventi (o eventi già ospitati in passato ma che non si svolgono più sul territorio da almeno 5 anni).

Gli eventi dovranno:

  • essere realizzati tra il 1° novembre 2022 e il 31 marzo 2023
  • prevedere l’utilizzo di strutture alberghiere del territorio delle province di Como e di Lecco
  • prevedere un soggiorno minimo di due notti per evento
  • includere almeno 100 pernottamenti, anche suddivisi in più strutture

“Il turismo congressuale è un segmento di mercato in costante crescita che riveste particolare importanza per tutta la filiera turistica poiché non è legato alla stagionalità” ha commentato Giuseppe Rasella, componente di Giunta della Camera di Commercio di Como-Lecco.

“L’offerta del territorio è forte, e può contare su centri congressuali/fieristici e strutture ricettive di alta qualità, in grado di offrire servizi mirati e qualificati. Con questo primo bando l’ente camerale recepisce le indicazioni del territorio e, forte del periodo di particolare visibilità che il nostro lago sta vivendo dopo i difficili anni appena trascorsi, intende amplificare la promozione del brand Lago di Como a livello internazionale, allo scopo di destagionalizzare i flussi turistici. Da qui dobbiamo partire per far vivere tutta la filiera del turismo davvero 12 mesi l’anno. Se l’iniziativa, come mi auguro, susciterà l’interesse degli stakeholder locali e della domanda internazionale, è mia intenzione riproporla, con una dotazione maggiormente consistente per le prossime annualità, in un orizzonte temporale di medio termine” ha concluso Rasella.