3245

Location
per eventi

14322

Sale
meeting

371

Agenzie
e servizi

12515

Articoli
e recensioni

Omnia Hotels, in arrivo un nuovo centro congressi di 1.500 mq

Omnia Hotels, in arrivo un nuovo centro congressi di 1.500 mq

Nuovi progetti in corso per Omnia Hotels. Il gruppo alberghiero della famiglia Lazzarini di Roma è impegnato nella riqualificazione dei suoi alberghi: in particolare lo Shangri La Roma EUR, che dopo aver completato la ristrutturazione delle camere e delle aree comuni, ora avvia lo sviluppo dell’area congressuale

Entro metà ottobre verrà completata una sala modulare di circa 200 mq, fruibile per riunioni ed eventi o addirittura come estensione del ristorante. Seguirà la realizzazione del centro congressi di 1.500 mq con piscina e aree esterne per gli ospiti, che vedrà la luce nel 2023. Nel 2024 è infine prevista la realizzazione di altre 70 camere e del nuovo ristorante Shangri La. 

Anche le altre strutture del gruppo sono state migliorate: dal Donna Laura Palace, il villino affacciato sul Lungotevere nel quartiere Prati che ha appena completato i lavori della facciata e del giardino interno, all’Hotel Imperiale che darà nuovo lustro a via Veneto con la facciata totalmente restaurata, in fase di ultimazione, fino al Rose Garden Palace, il boutique hotel di via Boncompagni, che oltre ai lavori per riportare a nuova luce la facciata, verrà completamente rinnovato negli arredi e nel design, attraverso diverse fasi che interesseranno sia le camere per gli ospiti che le aree comuni con una particolare attenzione al giardino interno, luogo di incontro per la città e scenografia ideale per eventi privati. 

“Il nostro gruppo è nato pochi mesi prima del lockdown, ma non per questo abbiamo smesso di crederci” – afferma il CEO Francesco Lazzarini, che insieme al fratello Riccardo ha creato OMNIA Hotels da un’impresa di famiglia. “Ci siamo impegnati nelle collaborazioni con alcuni dei grandi eventi della città di Roma e ora continuiamo nel nostro percorso di crescita e sviluppo, con una particolare attenzione alla formazione dei collaboratori, fulcro dell’ospitalità, e alla valorizzazione del patrimonio edilizio”.