3245

Location
per eventi

14322

Sale
meeting

371

Agenzie
e servizi

12515

Articoli
e recensioni

Le proposte di Federcongressi&eventi al Ministero del Turismo per la crescita del MICE

Le proposte di Federcongressi&eventi al Ministero del Turismo per la crescita del MICE

Gli Stati Generali del Turismo che si sono svolti il 28 e 29 ottobre 2022 a Chianciano Terme sono stati l’occasione per presentare a istituzioni e stakeholder le proposte elaborate da Federcongressi&eventi per la crescita del MICE, settore cardine del turismo per reddito, investimenti e occupazione.

Gabriella Gentile, presidente dell’associazione della meeting industry italiana, ha evidenziato la grande ripresa di eventi e congressi nel post Covid ma, contemporaneamente, la necessità di un approccio di sistema Paese per rilanciare l’Italia nel competitivo mercato internazionale del congressi e colmare quindi il divario con i Paesi competitor.

Più internazionalizzazione per Federcongressi&eventi: le proposte

Le principali aree di intervento per l’internazionalizzazione proposte da Federcongressi&eventi sono:

  • il sostegno alla promozione attraverso il riconoscimento del ruolo e dell’attività dei convention bureau
  • l’incentivazione della qualificazione tecnologica delle sedi per eventi
  • l’aggiornamento costante dei professionisti del settore
  • la formazione a due livelli: per chi già opera nel MICE e per i giovani che desiderano entrarvi.
  • la possibilità di disporre di dati per avviare politiche di sostegno più efficaci. Per questo Federcongressi&eventi, promotore dell’OICE (a oggi l’unico studio di settore del MICE), auspica l’avvio di sinergie con altre ricerche e statistiche già in essere nel settore del turismo.
“Federcongressi&eventi ha elaborato molte e concrete iniziative per sviluppare queste proposte e sono sicura che, attraverso la collaborazione con gli stakeholder istituzionali, privati e pubblici, raggiungeremo obiettivi molto importanti” ha commentato Gabriella Gentile.