3256

Location
per eventi

14416

Sale
meeting

379

Agenzie
e servizi

12761

Articoli
e recensioni

Confindustria Alberghi: l'ospitalità italiana tra presente e futuro

Confindustria Alberghi: l'ospitalità italiana tra presente e futuro

Dopo due anni è tornato di recente a Milano l’appuntamento annuale organizzato da Università Bocconi in collaborazione con Confindustria Alberghi e dedicato al confronto tra mondo degli operatori alberghieri e quello della finanza.

Dalla giornata è emerso come il recupero della domanda turistica si rifletta negli indicatori economici di performance alberghiera: se l'occupazione è ancora al di sotto dei dati 2019 (-12%, ma con alcuni segmenti - luxury e upper midscale - in cui si è recuperato oltre il 91% dell'occupazione), la redditività alberghiera ha già abbondantemente superato i livelli pre pandemia.

Un altro punto riguarda l’aumento dei prezzi, spinti anche dai rincari energetici, dei costi bancari e dalle materie prime, mentre un avvertimento viene dalla reputation: se infatti la valutazione su location e servizi resta molto positiva, si sono registrati giudizi negativi su manutenzioni e connettività.

“Un segno che conferma come dopo due anni di crisi profonda sia necessario accompagnare le aziende che ancora non hanno recuperato le perdite, affinché non ci siano rallentamenti negli investimenti per rispondere a clienti sempre più esigenti” si legge nel comunicato di Confindustria Alberghi.

La giornata si è articolata su tre tavole rotonde e ha offerto una lettura del settore attraverso i diversi punti vista di alcuni dei principali attori di hotellerie, finanza e innovazione.

In apertura il Rettore Francesco Billari e il Professor Carlo Altomonte dell’Università Bocconi hanno tratteggiato un quadro degli scenari macroeconomici, geopolitici e demografici, nei quali si inserisce il turismo e in particolare il comparto alberghiero.

I lavori sono proseguiti con Il settore alberghiero nei dati e nell’esperienza degli operatori. Hanno introdotto il panel, Marco Malacrida di STR & TrustYou e Maddalena Terraneo di Horwath HTL, con l’analisi degli indicatori di performance italiani nel confronto con i competitor internazionali e l’evoluzione dell’offerta che vede una presenza, in costante aumento, delle catene nazionali e internazionali nel nostro Paese.

Dai modelli di sviluppo adottati dal comparto alberghiero, un’occasione per condividere nuove tendenze, esperienze internazionali, evoluzione del viaggiatore italiano, come cambiano i modelli di business e l’importanza di una formazione di qualità, a tutti i livelli, per essere al passo con le nuove esigenze dei clienti. 

A seguire il momento dedicato a Il punto di vista della finanza con importanti realtà nazionali e internazionali, pubbliche e private hanno approfondito alcuni strumenti e l’importante ruolo degli investimenti nel settore alberghiero.

In chiusura durante il dibattito Una finestra su vecchi e nuovi orizzonti temi quali l’ospitalità di lusso, le nuove soluzioni tecnologiche a disposizione delle aziende, l’importante ruolo della rigenerazione urbana e il legame tra impresa e territorio hanno concluso la carrellata di interventi.