3334

Location
per eventi

14979

Sale
meeting

393

Agenzie
e servizi

13086

Articoli
e recensioni

Firenze si aggiudica l'IPNC 2025: sfiora i 30 milioni l'impatto economico dei congressi vinti nel 2023

Firenze si aggiudica l'IPNC 2025:  sfiora i 30 milioni l'impatto economico dei congressi vinti nel 2023

Firenze si aggiudica un nuovo congresso, la 24esima edizione della conferenza internazionale IPNC che si terrà dal 31 marzo al 4 aprile 2025 al Palazzo dei Congressi e riunirà i massimi esperti della ricerca sulle malattie infettive, al fine di presentare le nuove cure sviluppate negli ultimi anni. 

Arriva così a sfiorare quota 30 milioni di euro l’impatto economico sulla città dei congressi vinti quest’anno da Destination Florence Convention & Visitors Bureau, frutto di candidature sviluppate con un lavoro congiunto con Firenze Fiera, per un totale di 13 congressi internazionali di alto profilo e oltre 15mila partecipanti attesi tra il 2024 e il 2028. 

L’aggiudicazione del congressi IPNC è arrivata anche grazie all’impegno del luminare Rino Rappuoli, Direttore Scientifico della Fondazione Biotecnopolo di Siena, della microbiologa Mariagrazia Pizza, professore di Microbiologia all’Imperial College di Londra e dell’Immunologa Chiara Azzari, Professoressa di Pediatria all’Università di Firenze che si sono adoperati per la promozione della città come sede per ospitare l’evento. I Prof. Rappuoli e Pizza erano stati entrambi insigniti del ruolo di ambassador nel 2022, mentre la Prof. Azzari è stata premiata ai Florence Ambassador Award del Comune di Firenze di quest'anno. 

“Portare il congresso internazionale IPNC sui batteri che causano meningite e gonorrea a Firenze culmina il percorso di ricerca e sviluppo tutto toscano che ha portato alla scoperta, sviluppo clinico e produzione per tutto il mondo del vaccino contro il meningococco B che è stato scoperto da Mariagrazia Pizza a Siena e studiato in clinica dalla professoressa Azzari a Firenze. Il vaccino contro il meningococco B viene tuttora prodotto a Siena e da qui distribuito in tutto il mondo” ha commentato il Prof. Rino Rappuoli.

“La vittoria di questa candidatura, la tredicesima in un solo anno, non è solo un grande motivo di orgoglio per noi addetti ai lavori, ma è soprattutto un’ulteriore conferma che valorizzare e investire nel prezioso capitale umano della nostra comunità accademico-scientifica è fondamentale” ha spiegato il presidente di Destination Florence Convention & Visitors Bureau, Jacopo Vicini

“La candidatura è stata promossa da tre Ambassador che abbiamo avuto il piacere di premiare nelle edizioni 2022 e 2023 del Florence Ambassador Award per l’aggiudicazione di altri due congressi: questo è un ottimo esempio di come il nostro e loro lavoro quotidiano porti benefici duraturi, tangibili e significativi per tutta la città, anche a distanza di anni” ha concluso Vicini.

“L’aggiudicazione della 24sima Conferenza internazionale sulle malattie infettive (IPNC) – ha dichiarato il presidente di Firenze Fiera Lorenzo Becattini - è la conferma di come i nostri spazi rappresentino la sede ideale per lo svolgimento dei più importanti congressi medico-scientifici e dell’ottimo lavoro di squadra svolto da Firenze Fiera a fianco di Destination Florence Convention & Visitors Bureau e della comunità scientifica internazionale, con ricadute sull’indotto economico della città e del territorio”.