3336

Location
per eventi

14988

Sale
meeting

398

Agenzie
e servizi

13150

Articoli
e recensioni

ANBC, nel 2023 crescita del 10% per banqueting e catering

ANBC, nel 2023 crescita del 10% per banqueting e catering

Nel 2023 il settore banqueting e catering è cresciuto di oltre il 10% rispetto all’anno precedente. Questo uno dei dati emersi durante l’assemblea annuale dell’associazione nazionale banqueting e catering (ANBC)  che si è svolta il 19 marzo presso la sala abbascià di FIPE Confcommercio.

Con il titolo "R-Evolution: Aree di intervento e nuove prospettive per il settore banqueting e catering”, l’evento è stata l’occasione per evidenziare i traguardi raggiunti dal settore - che coinvolge più di 14 mila persone a tempo indeterminato e un numero maggiore di 100 mila  addetti durante i periodi di maggiore attività - tra cui il fatturato generale (somministrazione, servizi di logistica e allestimento) che ha superato i 2,2 miliardi di euro nel 2023. 

Tra le principali sfide evidenziate durante l’assemblea ANBC, quella dell'importanza delle modifiche al CCNL e la necessità di contrastare qualsiasi forma di “dumping contrattuale”. ANBC sta lavorando a questo proposito per integrare nel contratto nazionale una maggiore regolamentazione e il riconoscimento delle professioni e competenze specifiche del settore.

Si è evidenziata inoltre l’importanza del manifesto “La responsabilità delle scelte”, condiviso con FIPE, Federcongressi&eventi e ADSI, con il quale ANBC ribadisce il valore imprescindibile della legalità e la lotta alla concorrenza sleale. 

Altro aspetto importante sottolineato è stato quello della sostenibilità, tema che vede l’associazione impegnata attivamente nella sensibilizzazione di tutti gli associati verso l’adozione di pratiche più consapevoli e virtuose a favore del pianeta e dei suoi abitanti. 

“Lavoro, sostenibilità, formazione e legalità sono le principali direttrici su cui concentrare il nostro impegno per continuare a evolvere e crescere. Attraversiamo un momento cruciale per la legittimazione del nostro settore”, ha affermato Paolo Capurro, Presidente di ANBC. “Guardando al 2024, prevediamo una conferma del trend positivo, sostenuta dalla riduzione dell'inflazione e dalla stabilizzazione dei costi energetici. Il coinvolgimento nel processo del rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro – ha continuato Capurro – segna un momento significativo per noi: da essere invisibili, adesso siamo seduti al tavolo delle trattative. Auspichiamo ora un maggiore riconoscimento dell’identità della nostra categoria rispetto agli altri segmenti della ristorazione, ma anche dell’Associazione, al fine di rappresentare legittimamente le esigenze e aspirazioni dei nostri associati”.