3082

Location
per eventi

14048

Sale
meeting

335

Agenzie
e servizi

10966

Articoli
e recensioni

Domanda associativa: caratteristiche e tendenze oggi

Domanda associativa: caratteristiche e tendenze oggi

PRESENTATO AL PALACONGRESSI DI RIMINI LO STUDIO DI MEETING CONSULTANTS

Convention Bureau della Riviera di Rimini (CBRR), azienda del Gruppo Rimini Fiera, ha commissionato a Meeting Consultants lo studio, “Domanda associativa: caratteristiche e tendenze oggi” che ha analizzato il settore associativo, uno dei segmenti del mercato congressuale a più alto valore aggiunto e con le più ampie prospettive di sviluppo, con l’obiettivo di aumentare la capacità attrattiva nazionale e internazionale della destinazione Rimini e del Palacongressi.

Il report realizzato da Gabriella Ghigi e Maria Gabriella Gentile si basa su indagini realizzate tramite la somministrazione di questionari ai rappresentanti di associazioni nazionali ed internazionali, interviste telefoniche a Professional Congress Organizers italiani in ambito associativo e sui dati delle ultime ricerche di settore disponibili ICCA: “A Modern History of International Association Meetings. 1963-2012” e UIA: “2013 Associations Survey”.

Il focus su Rimini raccoglie, invece, le risposte di 50 associazioni intervistate da Meeting Consultants. Un universo composto da 18 soggetti già clienti di CBRR e da 32 che non hanno mai utilizzato i servizi di CBRR e il Palacongressi di Rimini.

Le cinquanta associazioni hanno espresso il proprio parere su Rimini e sul Palacongressi. Le valutazioni positive sulla destinazione e sulla struttura sia da parte di clienti sia da parte di chi non ha ancora organizzato eventi a Rimini, evidenziano una buona reputazione della destinazione. Tra i clienti il 39% ha dato complessivamente un giudizio ottimo della propria esperienza. Il sistema dei trasporti esterni alla città è scarso per 12 soggetti, discreto per 29 e ottimo per 9 di loro. Riguardo alla mobilità interna a Rimini in 10 rispondono scarso, in 34 discreto e solo 6 ottimo. Qualità e completezza della sede congressuale è scarsa in 2 delle risposte (1 tra clienti e una tra possibili clienti), discreta in 12 e ottima in 36. Sulla qualità degli hotel la risposta è negativa in 2 casi, discreta in 20 e molto positiva in 28. Per quanto riguarda l’attrattiva della città la risposta scarsa raccoglie 4 risposte, la voce discreta 28 e quella ottima 18. I prezzi non sembrano essere centrali nella valutazioni sulla destinazione: per 2 intervistati sono elevati, discreti per 34 e ottimi per 13.

L’efficacia  del CBRR è ritenuta scarsa in 4 risposte, discreta in 23 casi e ottima in 22. Infine, il supporto della citta ai meeting è considerato scarso da 12 associazioni, discreto da 29 e ottimo da 6. L’apprezzamento diffuso per la destinazione è confermato dalla percentuale di coloro che, se sarà possibile, pensano di ripetere l’esperienza: più del 90%.

In sintesi, il punto di eccellenza della destinazione è il Palacongressi. Apprezzato soprattutto per le sue dotazioni tecnologiche, per la qualità degli spazi e per la professionalità dello staff (competenza e cortesia, tempestività e completezza nella risposta). 

LEGGI ANCHE: Come attrarre i congressi associativi?