3281

Location
per eventi

14391

Sale
meeting

360

Agenzie
e servizi

11896

Articoli
e recensioni

Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate

Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate Dall’operatività residenziale a quella virtuale grazie alle tecnologie più avanzate

INFOMED

Infomed, Provider Standard accreditato dal 17/07/2013, è il partner ideale per la progettazione e la realizzazione di eventi formativi di ogni tipologia e per la gestione di tutte le procedure correlate. Da oltre un decennio, grazie alla collaborazione di diverse professionalità che operano in numerosi ambiti, offre un servizio a 360 gradi, dall’organizzazione di congressi all’ideazione, pianificazione e realizzazione di eventi Ecm (residenziali, FAD Formazione Residenziale, e di FSC Formazione Sul Campo), dalla gestione di associazioni e società medico-scientifiche allo sviluppo e supporto di studi osservazionali, senza dimenticare l’editoria medica e la comunicazione medico-scientifica.

Nell’ambito del supporto alle società medico scientifiche , assume particolare rilievo la gestione dei registri che poi vengono utilizzati nei progetti che attraverso la raccolta dati per patologia creano le basi per l’approfondimento, formazione e miglioramento nella cura delle patologie stesse. Per la realizzazione di tutti i progetti formativi Infomed si avvale di un comitato scientifico e di vari consulenti scientifici esperti di rilievo a livello nazionale ed internazionale. Pneumologia, Allergologia, Diabetologia, Cardiologia, Psichiatria e Urologia rappresentano le aree di maggior interesse.

Dal residenziale al virtuale grazie alle migliori tecnologie

Il digitale è sempre stato parte integrante del modus operandi di Infomed, anche in tempi precedenti alla pandemia, tuttavia l’esperienza del tutto imprevedibile del Covid-19 ha rafforzato la flessibilità dell’impresa e la sua capacità di adattamento al mercato: le restrizioni imposte dal Governo, per contenere la diffusione del Covid-19, hanno offerto una preziosa opportunità per trasformare e adattare le operatività residenziali in virtuali con successo, grazie all’adozione delle tecnologie più avanzate.

Degna di nota è la tempestività con cui Infomed ha suggerito alle società scientifiche l’adozione di portali ad hoc, per trasferire sia l’ambito della comunicazione sia quello della formazione verso i diversi target, da un lato l’Italian Respiratory Network e dall’altro il SIAAIC CHANNEL, prospettando per il futuro nuovi canali di comunicazione multisciplinare. Quel che è emerso è che il digitale allarga realmente la comunità dei partecipanti: più del 50% degli aderenti appartengono a differenti specialità mediche, ciò dimostra come l’interesse sia veramente trasversale tra le varie professionalità coinvolte.

Nello specifico, il totale degli iscritti all’Italian Respiratory Network sono stati 2.000, di cui il 46% pneumologi e 54% di altre specializzazioni, mentre gli iscritti al Siaaic Channel sono stati circa 1.500, di cui il 43% allergologi e il 57% di altre specializzazioni. È altresì forte l’orientamento formativo di Infomed, rivolto alla classe medica, sull'utilizzo della telemedicina, quale modalità sempre più in evidenza. È un ambito, quest’ultimo, sul quale è importante soffermarsi per comprendere a fondo come utilizzare al meglio le sue declinazioni: Televisita, Teleconsulto, Videoconsulto, etc. Sempre in tale ambito, l’impresa ha attivato un’indagine conoscitiva, volta a identificare gli Unmet Needs della classe medica, riguardo alla Telemedicina.

Siaaic Channel l’alternativa al congresso annuale

Il Siaaic Channel ha rappresentato l’alternativa all’appuntamento annuale del congresso nazionale. La grande novità non è stata soltanto il trasferimento nell’ambito del digitale, bensì la sua declinazione in una serie di format programmati su diversi mesi, che hanno portato al consueto aggiornamento degli specialisti, attraverso metodologie comunicative differenti, come il Tg scientifico, o l’incontro con l’esperto. Il Siaaic Channelè l’emblema della trasformazione del congresso associativo medico in un canale digitale, che ha permesso la creazione di una nuova comunità scientifica ampliata a diversi stakeholders.

Oggi si è consolidato come nuovo canale di comunicazione e di aggiornamento che rimarrà inoltre quale repository scientifica di riferimento per il futuro, continuamente consultabile per gli utenti. Per verificare il livello di accettazione e gradimento di questa trasformazione digitale, Infomed ha monitorato il gradimento dell’utenza con una survey rivolta a un target consistente di medici.

Un valido strumento di analisi, da cui trarre anche preziosi suggerimenti per miglioramenti futuri. Infine, non certo per importanza, l’impegno di Infomed è rivolto all’identificazione di nuovi strumenti alternativi per la formazione, in vista delle future riaperture agli eventi residenziali e ibridi. Un’impresa instancabilmente attenta ai cambiamenti, con un piede sempre calato nel futuro prossimo.