3116

Location
per eventi

14162

Sale
meeting

340

Agenzie
e servizi

10979

Articoli
e recensioni

Gli Anni 70 - Il congressuale

I primi passi del marketing

I primi passi del marketing

Nelle prime pagine del suo compendio edito da Hoepli (Milano, 2005), uno dei maggiori esperti di tecnica turistica, Giorgio Castoldi, scrive: «Così come gli altri bisogni, anche quello turistico, con la conseguente domanda, ha subìto una profonda trasformazione negli ultimi trent’anni, in corrispondenza della trasformazione produttiva e culturale da una società industriale a una società post-industriale...

Leggi tutto
I meeting e i congressi agli esordi

I meeting e i congressi agli esordi

Giunta in ritardo sulla scena internazionale, l’Italia degli Anni 70 sembra aver ormai pienamente colmato il gap economico del dopoguerra ed essere ormai pronta a misurarsi con le esigenze e i nuovi paradigmi del management (che vedono nella comunicazione, nella formazione e nella motivazione delle persone una delle loro leve principali). In quest’ottica, il meeting assume un rilievo strategico crescente, e per la fatalità della legge della domanda e dell’offerta, nonché per il principio della divisione e specializzazione del lavoro, questo processo porta alla nascita di una nuova generazione di professionisti, consulenti ed esperti: i planner e i Pco...

Leggi tutto
La grande stagione dei congressi medico-scientifici

La grande stagione dei congressi medico-scientifici

I principali committenti congressuali, in questo periodo, sono e rimarranno a lungo gli ordini professionali e la comunità scientifica; quest’ultima, congiuntamente alle imprese farmaceutiche e biomedicali, dà il via a un’intensa stagione di congressi ed eventi rivolti a medici e operatori sanitari. In assenza di una regolamentazione in materia, di una chiara normativa fiscale e di disposizioni particolareggiate da parte delle associazioni industriali coinvolte, il congresso medico-scientifico risulta uno strumento di comunicazione estremamente libero e versatile, oltre che conveniente: le spese sostenute dalle case farmaceutiche sono infatti interamente deducibili e non ci sono vincoli relativi alle location e alle strutture ospitanti...

Leggi tutto
Incentive “all’italiana”

Incentive “all’italiana”

L’incentivazione è uno strumento utilizzato per la motivazione del personale con lo scopo di motivare i dipendenti, i collaboratori o i clienti di un’azienda per ottenere un aumento o un miglioramento della produzione. Per questi motivi la campagna incentive viene considerata uno strumento di marketing tanto quanto la pubblicità e la promozione. Cardine dell’incentivazione è il viaggio, elemento comune a tutte le espressioni della meeting industry: i congressi, gli incentive e gli eventi...

Leggi tutto
Quando l’evento era tutta un’altra cosa

Quando l’evento era tutta un’altra cosa

Gli eventi sono probabilmente il primo medium di massa della storia. Per convenzione, si fissa al 776 avanti Cristo la data di quello iniziale: le Olimpiadi. L’epoca romana ha poi fornito altri esempi: dai ludi circensi, a quelli scenici, ai trionfi. Nel Medioevo si è passati alle sacre rappresentazioni e ai carnevali, mentre le feste del Principe sono state una prerogativa dell’epoca rinascimentale...

Leggi tutto
Cambia l’hotellerie: non più solo camere

Cambia l’hotellerie: non più solo camere

Turismo e lavoro: è da questa combinazione che in Italia sboccia il turismo d’affari. Nasce proprio dalla commistione di questi due elementi, dall’integrazione di nuove funzionalità nelle strutture ricettive, dalla volontà di ampliare l’attività di hotel e alberghi. La diffusione del “fenomeno congressuale” è rapida e in continua evoluzione. Le location adattate non mancano, ma le diverse tipologie di convegno e le nuove esigenze richiedono ben presto nuovi spazi, più capienti, più funzionali...

Leggi tutto
Il congresso diventa “hi-tech”

Il congresso diventa “hi-tech”

Gli Anni 70 sono stati il decennio dei primi impianti di traduzione simultanea via radio, una tecnologia innovativa che facilitava la comunicazione con i delegati stranieri, durante i congressi internazionali. Uno dei primi centri attivi sul territorio nazionale fu Firenze: già negli anni Sessanta il sindaco Giorgio La Pira promosse la città come destinazione ideale per gli eventi...

Leggi tutto
1975: il settore si accorge di sé

1975: il settore si accorge di sé

La storia dell’associazionismo italiano di settore inizia nel 1975 con la nascita di Italcongressi. Due le date da ricordare: il 12 luglio e il 3 ottobre. A luglio s’incontrarono a Firenze i componenti del Comitato di coordinamento, che decisero di costituire l’associazione. Erano nomi importanti, come il segretario generale del centro congressi di Firenze Lamberto Ariani, il direttore del centro congressi di Riva del Garda Giuseppe Degara, il direttore dell’Auditorium della Tecnica di Roma Roberto Leo, Maria Grazia Riontino di Mgr, Aurelio Trapani dell’Enit e l’allora editore di Meeting e Congressi Mario Mancini...

Leggi tutto